Piemonte Ristoranti

Piano35 si prepara a riaprire con “I Magnifici 7” in menù

Se confermato il passaggio a zona gialla per il Piemonte il 13 dicembre pv, il ristorante più alto d’Italia accoglierà di nuovi i clienti a pranzo con una proposta nata dalla selezione dei sette piatti che hanno reso celebre il locale

Piano35 a Torino prepara i suoi magnifici 7
Piano35 a Torino, un dettaglio della sala (Foto © Ufficio stampa).

Chef Marco Sacco è pronto a riaccendere i fornelli di Piano35, il ristorante torinese appena salito nell’olimpo degli stellati Michelin, già domenica 13 dicembre, primo giorno in cui diventerebbe effettivo il passaggio della Regione Piemonte da rossa a gialla, la zona di allerta più bassa.

L’idea è di ripartire con un menu che Sacco chiama “I Magnifici 7”: un intrigante percorso gastronomico con una selezione dei sette piatti che hanno segnato il successo di Piano35 – come l’intramontabile Raviolo Torino con ripieno ai tre arrosti e succo di vitello, l’Uovo64 con carpaccio di gamberi rossi e bagna cauda alla banana fino o l’Anatra servita in due cotture e guarnita con aceto di datteri fermentati – per far provare a pieno l’esperienza della nuova stella Michelin di Torino anche a mezzogiorno.

Le novità di Piano35 a Torino: dal menu alla lounge

Piano35 a Torino: le novità della riapertura
L’aperitivo in serra e il Raviolo Torino del Piano35 (Foto © Ufficio stampa).

Novità anche per la lounge, guidata dall’esperta mano di Simone Sacco, che verrà “trasferita” al 35° piano. Lungo il perimetro della serra bioclimatica, lo splendido giardino che circonda la sala ristorante, verrà allestita la station che dalle 11:00 alle 18:00 proporrà i migliori cocktail della drink list di Piano35, creando un dialogo sempre più forte fra l’art mixology di Simone e l’alta cucina di Christian Balzo, resident chef di Piano35. Anche i clienti della lounge potranno assaporare il percorso de “I Magnifici 7” con possibilità di ordinare i piatti, anche singolarmente, fino alle 18.

«Vogliamo dare un segnale forte di stabilità e di presenza nonostante l’incertezza della situazione – commenta chef Marco Sacco – Non possiamo prevedere il futuro, ma possiamo adeguarci al meglio al presente, tenendo conto di cosa è meglio per la squadra di lavoro. Per questo abbiamo deciso di rimodulare l’offerta senza eliminare nessuno dei tasselli che rendono unica l’esperienza a Piano35. La prima settimana sarà fondamentale, ci servirà per capire come allinearci alla risposta dei clienti, del mercato della ristorazione e, ovviamente, alle disposizioni via via in vigore.»

Famiglia Sacco del ristorante Piano35 a Torino
La famiglia Sacco (Foto © Ufficio stampa).

Ristorante Piano35
Corso Inghilterra, 3 – Torino c/o Grattacielo Intesa Sanpaolo
Per prenotazioni chiamare lo 011 4387800 o scrivere all’ indirizzo e-mail info@piano35.com
Sito web

© Riproduzione vietata

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter

Silvia Fissore

Milanese sotto la Mole, giornalista e pr. Nel 2007 sono entrata nel food come addetta stampa, col lancio di FoodLab, scuola di cucina torinese tra le prime a estendere l'impostazione professionale ai corsi amatoriali. Seguo l’ufficio stampa del Festival del Giornalismo Alimentare. Di Milano conservo la mente aperta e lo snobismo, a Torino devo la capacità di riflettere e ripartire da zero.

GdG Channel

Categorie

Pubblicità


Pubblicità

va