Emilia-Romagna Eventi

I 5 Sensi – Uniti per De@Esi 2016: quando la cucina ha una funzione sociale

Il 26 e 27 giugno, presso Palazzona di Maggio ad Ozzano dell’Emilia (BO), I 5 Sensi – Uniti per De@Esi 2016 porterà chef stellati e altri professionisti della gastronomia a mettere la loro arte a disposizione di un progetto sociale.

I 5 Sensi – Uniti per De@Esi 2016
Agostino Iacobucci, Chef del Ristorante I Portici di Bologna.

Trasformare l’alta cucina in un mezzo per aiutare gli altri oltre che come fonte di alimentazione e gratificazione multisensoriale. Avrà pensato a questo lo Chef stellato del Ristorante I Portici di Bologna Agostino Iacobucci il quale ha ideato e organizzato l’evento “I 5 Sensi – Uniti per De@Esi 2016” che si svolgerà il 26 e 27 giugno a Ozzano dell’Emilia (BO) nel suggestivo e imponente scenario della Tenuta Palazzona di Maggio.

L’obiettivo dell’evento è di raccogliere fondi da devolvere all’Associazione di Promozione Sociale De@Esi che li impiegherà per iniziative e percorsi destinati all’inserimento lavorativo in cucina di ragazzi con bisogni speciali (Sindrome di Down, X-Fragile, autismo…).

È fondamentale riuscire a comunicare al meglio con la società, superando i muri che spesso troviamo sul nostro percorso, innalzati dalla paura di affrontare le disuguaglianze. Come Chef comunico quotidianamente con le persone attraverso i miei piatti, faccio vivere loro esperienze con tutti i sensi, e permetto così ai commensali di conoscermi. Allo stesso modo mi piacerebbe che i ragazzi, inseriti in un contesto lavorativo come la cucina, possano, e riuscissero, a comunicare le loro emozioni” ha dichiara lo Chef Agostino Iacobucci.

Nell’edizione del 2015 si è svolto il Gala di Beneficenza “Sensi, Emozioni e… 5 di noi” presso Monte del Re di Dozza (BO) durante il quale cinque chef hanno creato un piatto per esaltare i 5 sensi. Da quell’evento è stato raccolto denaro con cui l’associazione ha arredato il Centro ricerca e l’appartamento per la vita autonoma.

Quest’anno il progetto diventerà più articolato già a partire dalla sua durata che sarà di due giorni. A dare la loro disponibilità per questa giusta causa, arriveranno più di 80 professionisti da tutta l’Italia tra cui chef stellati ed emergenti, pasticceri, pizzaioli e sfogline.

L’Associazione De@Esi, in convenzione con il Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università di Bologna, segue il Metodo “Emozione di conoscere e desiderio di esistere” del Prof. Nicola Cuomo e ha come obiettivo principale il promuovere, favorire e potenziare percorsi adeguati per una migliore gestione delle esigenze lavorative e di vita autonoma delle persone con bisogni speciali.

Quest’anno I 5 Sensi – Uniti per De@Esi, nell’edizione 2016 sarà finalizzato a supportare la struttura organizzativa del Centro Ricerca di Bologna (sito in via Massarenti, 177/10) per lo sviluppo e il potenziamento del pensiero e del linguaggio. Ma le ambizioni sono ancora più estese perché si spera di riuscire, nel futuro, “ad aprire una vera e propria cucina professionale dedicata, dove gli chef potranno fungere da specchio al fine di far apprendere un mestiere ai ragazzi con disabilità” afferma Marinella Alberici Fiori, consigliere dell’Associazione di Promozione Sociale De@Esi.

Nei due giorni dell’evento si potrà parlare con i professionisti, scoprire nuovi prodotti e assaggiare le prelibatezze abilmente cucinate, approfondendo, anche attraverso gli incontri con esperti del campo della comunicazione, del giornalismo e della cucina, la filosofia di De@Esi relativamente al superamento delle problematiche che l’handicap, o un contesto inadeguato, propongono. E per i più piccoli è previsto uno spazio dedicato ai giochi e al divertimento.

Gli Chef stellati ed emergenti e i pasticceri presenti prepareranno dei finger food in cui i sapori di Bologna si sposeranno con quelli di Napoli. Inoltre si potranno seguire dei cooking show in cui le sfogline tireranno la sfoglia e i pizzaioli sforneranno la vera pizza napoletana.

Acquistando un ticket (a partire da 5 €), interamente devoluto in beneficenza, i visitatori potranno degustare, tante prelibatezze. Sarà allestita un’asta di beneficenza proposta dalla famiglia Iaccarino del Ristorante Don Alfonso 1890 (2 Stelle Michelin) di Sant’Agata sui Due Golfi (NA). L’Asta online è aperta dal 1 giugno.

La sera del 27 giugno la cena di gala “Cenando con le Stelle” (costo di € 100,00) chiuderà l’evento e si potranno assaporare le specialità degli stellati Nino di Costanzo, Oliver Glowig, Giancarlo Perbellini, Davide Scabin e il Campione del Mondo di Pasticceria Gino Fabbri. Tutti gli organizzatori, gli chef e i collaboratori metteranno a disposizione il loro lavoro in maniera gratuita per poter conseguire le finalità benefiche del progetto.

Per scoprire tutti gli chef, pasticceri, sfogline e pizzaioli presenti, visitare il sito web dell’evento www.cinquesensi.org.


I 5 SENSI – UNITI PER DE@ESI 2016
Dove: Ozzano dell’Emilia (BO), via Panzacchi, 16 c/o Palazzona di Maggio
Quando: domenica 26 e lunedì 27 giugno 2016
Orari: dom. dalle 18 alle 24 apertura stand; lun. dalle 11 alle 13, incontro con associazioni, giornalisti, blogger e professionisti; dalle 13 alle 18 apertura stand; ore 20.30 Cena di Gala “Cenando con le Stelle”
Costo : ingresso è gratuito. Si possono acquistare ticket per degustazioni:
€ 5,00 = 1 ticket finger food (chef, pizzaioli, sfogline)
€ 5,00 = 1 ticket birra
€ 3,00 = 1 ticket dolce
€ 20,00 = 3 ticket finger food + 1 ticket dolce + 1 ticket birra
€ 100,00 = costo Cena di Gala “Cenando con le Stelle” – 27 giugno (max 100 persone)
Per prenotare la Cena di Gala clicca qui o scrivi a cinquedinoi@gmail.com
Sito web: www.cinquesensi.org


[mappress mapid=”172″]
© Riproduzione vietata

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter

Enzo Radunanza

Enzo Radunanza

Giornalista e addetto stampa, mi occupo di enogastronomia dal 2010. Nel 2019 sono stato nominato "Ambasciatore dei vini dell’Emilia Romagna" per la mia costante attività divulgativa. Inoltre, sono copywriter e digital media marketer per varie realtà. Per tutti sono anche "Il Cronista d'assaggio".

GdG Channel

Categorie

Pubblicità


Pubblicità