Eventi Lombardia

A Milano un’asta con vini pregiati per la ricerca sul Parkinson

Per finanziare la ricerca sulla malattia, il 3 dicembre si potrà partecipare all’iniziativa promossa dalla Fondazione Limpe in collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier, Casa d’Aste Gelardini & Romani Wine Auction e Conte Francesco Marone Cinzano

Pochi giorni fa la Giornata Nazionale sul Morbo di Parkinson ha consentito di mantenere viva l’attenzione su questa terribile malattia che, solo in Italia, colpisce circa 300.000 persone: pazienti a cui la ricerca ha permesso di fare passi da gigante e sperare in un futuro migliore. Ma non basta.

L’impatto della pandemia ha purtroppo penalizzato coloro che da anni, insieme alle loro famiglie, combattono contro una patologia degenerativa la cui diagnosi richiede tempestività e medici specializzati: servono fondi e impegno, nonchè il coinvolgimento di tutti noi per far sì che la ricerca e la scoperta di nuove terapie possano andare avanti, nonostante il periodo che vede le istituzioni impegnate sul fronte pandemico.

Asta vini pregiati a Milano, per la ricerca sul Parkinson

Un aiuto arriva dall’asta di beneficenza che si terrà il 3 dicembre presso la sede milanese dell’Associazione Italiana Sommelier in Via Ronchi 9, promossa dalla Fondazione Limpe per il Parkinson Onlus, in collaborazione con l’AIS nazionale, la Casa d’Aste Gelardini & Romani Wine Auction e il Conte Francesco Marone Cinzano.

Da grandi Brunello a rari Barolo e Supertuscan passando per Franciacorta e Primitivo di Manduria, vini pregiati gentilmente offerti da importantissime case vitivinicole italiane il cui intero ricavato andrà devoluto in beneficienza per offrire un futuro migliore ai pazienti e ai loro caregiver.

Un appuntamento da seguire quello del 3 dicembre, a partire dalle ore 19, anche online accedendo al link grwineauction.bidinside.com che permetterà a tutti di accedere all’iniziativa acquistando i lotti battuti.

L’evento, condotto da Gianluca Semprini e da Antonello Maietta (Presidente AIS Italia) che affiancheranno il battitore della Casa d’Aste Gerardini & Romani Wine Auction, prevede la prenotazione obbligatoria all’indirizzo comunicazione@fondazionelimpe.it per la partecipazione in presenza (accesso consentito solo con il Green Pass).

Grandi nomi del panorama italiano del vino hanno aderito all’iniziativa con le loro etichette migliori che sosterranno la ricerca medico-scientifica attraverso l’impegno della Fondazione Limpe, bottiglie che renderanno questo Natale sicuramente diverso, con un sapore in più: quello della solidarietà.

Per informazioni e prenotazioni sui lotti, anche prima del 3 dicembre: www.grwineauction.bidinside.com.

image_pdfimage_print
© Riproduzione vietata

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter

Malinda Sassu

Giornalista, sommelier per passione e autore Wine, Food & Travel per diverse testate giornalistiche cartacee e online. Appassionata prima di tutto, del mondo e della vita, dei viaggi e della gente. Tra le mie cento passioni? Lo champagne, naturalmente…

GdG Channel

Categorie

Pubblicità


Pubblicità

I nostri partner