Emilia-Romagna Eventi

Bologna, torna il Festival del Tortellino e arriva la De.Co. per lo storico “ombelico di Venere”

Il 27 ottobre, con una cena di gala preparata da esperti chef a Palazzo Re Enzo, torna l’evento organizzato dall’Associazione Tour-tlen

Nel centro storico di Bologna, torna il Festival del Tortellino 2021 e lo fa in grande stile con una cena di gala nello storico Palazzo Re Enzo.

Festival del Tortellino 2021 Bologna: un ritorno all’insegna della storia

Dopo un anno di sospensione dovuta alla pandemia, la kermesse organizzata dall’Associazione Tour-tlen in collaborazione con il Comune di Bologna, riporta al centro dell’attenzione il celebre formato di pasta. Lo fa con un menù preparato da alcuni degli chef più in voga dell’attuale scena bolognese, da Pasquale Troiano (Cantina Bentivoglio) a Lucia Antonelli (Taverna del Cacciatore), da Francesco Carboni (Ristorante Acqua Pazza) a Vincenzo Vottero (VIVO Ristoarte), solo per citarne alcuni.

Inoltre, anche questa nona edizione del Festival del Tortellino sarà dedicata a Giacomo Garavelli, il creativo maitre bolognese che nel 2012 lanciò l’idea di organizzare una grande giornata dedicata al tortellino.

La consegna della De.Co. al Tortellino e all’associazione

Nel corso della cena con servizio al tavolo, sarà annunciato il riconoscimento De.Co. (Denominazione Comunale) al Tortellino, a riprova dell’importante lavoro effettuato dall’Associazione, in collaborazione con l’amministrazione comunale, nel fissare le linee guida per la produzione di un tortellino “di filiera” bolognese che mantenga gli ingredienti della ricetta depositata in Camera di Commercio.

L’intento è quello di garantire il consumatore promuovendo una codificazione ufficiale delle materie prime e dei procedimenti di confezionamento, assicurando il rispetto dei principi di tracciabilità, sostenibilità ed etica.

Il riconoscimento De.Co. viene anche assegnato anche all’associazione Tour-tlen e allo stesso Festival del Tortellino per i brillanti risultati conseguiti nella promozione di una ricetta che si identifica con la tradizione gastronomica bolognese.

Il menù del festival del Tortellino 2021

Il menù della serata

Durante la serata i partecipanti potranno gustare:

Mignon di mortadella Felsineo Selezione Tourtlen
Pasquale Troiano – Cantina Bentivoglio

Tortellini tradizionali in brodo di manzo e gallina
Lucia Antonelli – Taverna del Cacciatore

Tortellino con ripieno di razza e acciughe mantecato con salsa di burro e tartufo e gel di cime di rapa
Francesco Carboni – Ristorante Acqua Pazza

Tortellino tradizionale, burro artigianale e tartufo nero, Parmigiano Reggiano, brodo di faraona e fieno e sfere di Lambrusco
Vincenzo Vottero – VIVO Ristoarte

“Ricchi e poveri” Tortellino tradizionale in crema di fagioli, con pepe Timut e olio EVO
Carlo Alberto Borsarini – Ristorante La Lumira

La Bomba alla Crema
Demis Aleotti – Bottega Aleotti

Come prenotare al Festival del Tortellino 2021

I posti saranno prenotabili al 392 3633049 oppure via e-mail all’indirizzo info.tourtlen@gmail.com, a cui dovrà seguire il pagamento di euro 60,00 per persona effettuato sull’IBAN IT25F0707202405000000196843 intestato all’associazione Tourtlen, fino all’esaurimento dei 250 posti disponibili.

Il Green Pass sarà obbligatorio e dovrà essere esibito all’ingresso; nel contempo saranno garantiti distanziamenti e sanificazioni come da norme igieniche per il contrasto del Covid-19.

Come nelle passate edizioni il Consorzio dei Vini dei Colli Bolognesi si occuperà dell’abbinamento enogastronomico.

Per informazioni: www.tour-tlen.it

© Riproduzione vietata

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter

Enzo Radunanza

Giornalista e addetto stampa, mi occupo di enogastronomia dal 2010. Nel 2019 sono stato nominato "Ambasciatore dei vini dell’Emilia Romagna" per la mia costante attività divulgativa. Inoltre, sono copywriter e digital media marketer per varie realtà. Per tutti sono anche "Il Cronista d'assaggio".

GdG Channel

Categorie

Pubblicità


Pubblicità