Eventi

Grapperie Aperte: grappa, Expo e sostenibilità di un’eccellenza italiana

Grapperie Aperte: il 4 ottobre 2015, nelle distillerie italiane va in scena la nostra grappa.

Expo e sostenibilità saranno i temi centrali della dodicesima edizione di “Grapperie Aperte”, l’evento organizzato dall’Istituto Nazionale Grappa.

La grappa è un prezioso sottoprodotto della vinificazione che si ottiene dalla distillazione della vinaccia, ovvero dalle bucce dell’uva dopo che essa è stata spremuta per produrre il vino. L’attività sapiente dei mastri distillatori, coinvolge una serie di fattori tutti indispensabili per la qualità del risultato: impegno, ingegno, tradizione e professionalità che danno vita ad un’eccellenza italiana apprezzata in tutto il mondo.

Tali fattori, oltre a creare un prodotto di grande valore, con una ricchezza ed intensità aromatica inimitabili, rientrano perfettamente nel concetto di sostenibilità richiamato nei principi contenuti nella Carta di Milano e di cui si parla tra i padiglioni di Expo. Proprio la grande manifestazione milanese sarà, insieme alla sostenibilità, uno dei temi della dodicesima edizione di “Grapperie Aperte” che si svolge domenica 4 ottobre in oltre 30 distillerie italiane aderenti all’iniziativa, sempre organizzata dall’Istituto Nazionale Grappa.

Grapperie-Aperte-2015Per l’edizione di quest’anno intendiamo essere ancora più presenti e partecipativi – spiega il Presidente dell’Istituto Nazionale Grappa Elvio Bonollo – e vorremmo che il pubblico di Expo, il quale può avere un assaggio del nostro lavoro al Salone della Grappa realizzato all’interno del padiglione “Vino A taste of Italy”, non si fermasse al mero assaggio ma scegliesse di venire a conoscerci più da vicino, nelle nostre aziende, in quello che è il nostro mondo. Sarà una opportunità imperdibile per entrambi – prosegue Bonollo – per loro di fare una esperienza nuova e interessante, per noi di valorizzare le peculiarità delle varie tipologie di grappa e quel legame che essa testimonia di avere con i vari territori, raccontando non solo come nasce ma anche la storia che mettiamo in ogni goccia di distillato, in quel misto di passione, arte e appassionato – anche se duro – lavoro che riesce a trasformare la vinaccia in un capolavoro sensoriale“.

Elenco delle distillerie aderenti a Grapperie Aperte 2015

Valle d’Aosta: La Valdotaine, Saint Roch
Piemonte: Beccaris, Berta, Francoli, Gualco, Magnoberta, Levi Serafino, Mazzetti d’Altavilla, Montanaro, Revel Chion, Santa Teresa dei F.lli Marolo
Lombardia: Borgo Antico San Vitale – Distillerie Franciacorta, Cantina Storica Montù Beccaria, Peroni Maddalena, Rossi D’Angera
Alto Adige: Fischerhof Mauracher, Kellerei Algund, Lahnerhof, Psenner, Roner, Zu Plun
Veneto: Acquavite-Roberto Castagner, F.lli Brunello, Istituto Grappa Veneta, Li.Di.A. Poli Grappa
Toscana: Bonollo Torrita di Siena, D.E.T.A, Nannoni Grappe
Sicilia: F.lli Russo.


GRAPPERIE APERTE – XII EDIZIONE
Dove: Distillerie italiane (indirizzo sul sito www.istitutograppa.org)
Quando: 4 ottobre 2015
Organizzazione: Istituto Nazionale Grappa
Sito web: www.istitutograppa.org


Print Friendly, PDF & Email

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter
Enzo Radunanza

Enzo Radunanza

Giornalista e addetto stampa, mi occupo di enogastronomia dal 2010. Nel 2019 sono stato nominato "Ambasciatore dei vini dell’Emilia Romagna" per la mia costante attività divulgativa. Inoltre, sono copywriter e digital media marketer per varie realtà. Per tutti sono anche "Il Cronista d'assaggio".

© Riproduzione vietata
Scritto il: giovedì, 30 Luglio 2015

GdG Channel

Categorie

Pubblicità

Pubblicità