Scuole di cucina e Corsi

La Cucina del BenEssere 2019: primo premio all’Istituto alberghiero di Campobasso

La Mousse al tofu e cioccolato con croccante al tempeh ha prevalso sugli altri piatti presentati nel concorso ideato da Natura Nuova. Grande gioia delle vincitrici nella finale del 3 aprile a Riolo Terme.

Vincitori La Cucina del BenEssere 2019
La consegna del primo premio alle allieve dell’Alberghiero di Campobasso (Foto © Enzo Radunanza).

Per il secondo anno consecutivo un dolce ha vinto “La Cucina del BenEssere”, competizione tra studenti degli alberghieri italiani ideata dall’azienda Natura Nuova di Bagnacavallo. La finale si è svolta mercoledì 3 aprile presso l’Istituto Pellegrino Artusi di Riolo Terme (RA) alla presenza della giuria di esperti e di quella popolare composta da circa 120 ospiti votanti.

A convincere entrambe le giurie e ad aggiudicarsi il podio, la squadra di ragazze dell’Istituto alberghiero Bojano di Campobasso con una “Mousse al tofu e cioccolato con croccante al tempeh, inserto all’arancia e gelèe allo yogurt su salsa al tè verde matcha” . Oltre al primo premio, le allieve hanno vinto anche 500 euro da destinare all’acquisto di nuove attrezzature per la cucina della loro scuola.

Una vittoria meritata per un dessert che ha saputo combinare la piacevolezza del cioccolato e delle creme con una stuzzicante combinazione di diverse consistenze, il tutto rispettando i principi di una cucina salutare.

Sicuramente un buon lavoro creativo e non banale che le studentezze hanno saputo raccontare con spigliatezza e competenza, distinguendosi dagli altri concorrenti anche sotto questo aspetto. 

Primo posto de La Cucina del BenEssere 2019
Mousse al tofu e cioccolato con croccante al tempeh, inserto all’arancia e gelèe allo yogurt su salsa al tè verde matcha (Foto © Enzo Radunanza). 

Interessante anche il piatto che è arrivato secondo, cucinato dagli allievi dell’Alberghiero De Carolis di Spoleto: la “Mille sfaccettature di tempeh, curcuma e profumi dell’orto” da apprezzare per la saporita crema di peperoni, la stratificazione di zucchine e tempeh e la particolarità dei fiori edibili. 

La Cucina del BenEssere 2019, secondo posto
Mille sfaccettature di tempeh, curcuma e profumi dell’orto (Foto © Enzo Radunanza). 

Al terzo e quarto posto, rispettivamente, la “Millefoglie di tempeh“, dell’Istituto alberghiero Nebbia di Loreto, e gli “Gnocchi di semolino e verdure al ragù di tempeh e cavolo nero toscano” del Marconi di Viareggio.

La Cucina del BenEssere 2019
Millefoglie di tempeh e Gnocchi di semolino e verdure al ragù di tempeh e cavolo nero toscano (Foto © Enzo Radunanza). 

Cucina del BenEssere 2019: come funziona la competizione

La gara è un’iniziativa portata avanti da diversi anni da Natura Nuova che produce polpe e frullati di frutta naturali, senza l’aggiunta di zuccheri o di conservanti. A queste referenze si aggiunge la linea “Alibio” comprendente ingredienti a base vegetale come il tofu, il tempeh e il seitan ottenuti da materie prime biologiche di alta qualità.

Le classi terze e quarte degli alberghieri, nelle scorse settimane, avevano proposto due ricette a base di tempeh e tofu, seguendo il tema del 2019 che riguardava il corretto utilizzo delle proteine vegetali in una dieta a basso contenuto di FODMAP (Fermentable Oligo-Di-Monosaccharides and Polyols). Questi ultimi sono carboidrati a corta catena, contenuti in alcuni cibi, che vengono scarsamente assorbiti dalle pareti intestinali e fermentati dai batteri dell’intestino.

Tra tutte le proposte pervenute, una giuria ne ha scelte quattro che sono state preparate e servite nella serata del 3 aprile.

«Voglio ringraziare e complimentarmi, oltre che con le ragazze dell’istituto di Campobasso, con le squadre finaliste provenienti da Loreto, Spoleto e Viareggio – ha commentato Gabriele Longanesi, fondatore di Natura Nuova – perché anche se abbiamo assegnato un primo premio vogliamo considerare tutti vincitori. Un sentito ringraziamento va anche a tutto lo staff e agli studenti dell’Istituto alberghiero Pellegrino Artusi di Riolo Terme che hanno contribuito, accogliendo la cena del gran finale, nell’organizzazione di questo evento».

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter

GdG Channel

Categorie

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità