Dolci e frutta Emilia-Romagna

Bensone: l’antico dolce di Modena che piace a tutti

Il Bensone è il più classico dolce modenese, preparato con pochi ingredienti, semplici e genuini. Scopriamo qual è la ricetta storica.

Bensone-dolce-di-ModenaIl Bensone (“Bensòun” in dialetto) è uno dei più classici e antichi dolci di Modena che si può mangiare a merenda, magari accompagnato da una tazza di tè, oppure a fine pasto inzuppato in un bicchiere di vino Lambrusco Grasparossa.

La ricetta affonda le sue radici nella storia anche se non è chiaro quale sia l’origine del nome di questo dolce secco, semplice, ma gustosissimo. Secondo alcuni, era consuetudine che si portasse in chiesa il sabato santo oppure in altre feste religiose per farlo benedire e da qui avrebbe preso il suo nome: “pane di benedizione”, che poi nel dialetto è stato modificato in “bensone”.

La ricetta originale prevedeva l’utilizzo di farina, uova, burro, latte e miele. Quest’ultimo ingrediente è stato sostituito con lo zucchero quando, nel 1747, Sigismondo Margraff scoprì la presenza del saccarosio nella barbabietola.

Oggi vengono proposte diverse varianti del Bensone e quindi lo troviamo con ripieno di marmellata, nutella o yogurt ma la ricetta autentica non contempla alcuna farcitura: è un dolce semplice, genuino e preparato con ingredienti poveri.

Un ringraziamento a Micaela e Cecilia di Sassuolo (MO) che ci hanno regalato questa ricetta che, insieme a tante altre, possiamo trovare sul loro blog Le ricette di Michi.

 

Ricetta del Bensone di Modena

Categoria: Dolci
Difficoltà: Bassa
Costo: basso
Dosi: per 6 persone
Tempo di cottura: 40-45 Minuti
Tempo totale di preparazione: 50-55 minuti.

Vino-consigliatoVino da abbinare: Lambrusco Gasparossa.

Ingredienti per 6 persone

  • 500 gr di farina;
  • 250 gr di zucchero;
  • 100 gr di burro;
  • 3 uova (di cui 2 intere più un tuorlo);
  • 1 bustina di lievito per dolci;
  • scorza di 1 limone grattugiato;
  • 1 pizzico di sale;
  • latte q.b.;
  • granella di zucchero q.b..

Procedimento

  • Mescolate la farina con il lievito, aggiungete lo zucchero, le uova e la scorza del limone grattugiata;
  • sciogliete il burro, aggiungetelo alla farina e iniziate a impastare fino a ottenere un composto morbido; se dovesse essere necessario aggiungete un po’ di latte;
  • foderate una placca con la carta da forno e disponete il bensone formando una specie di pane schiacciato;
  • incidete con un coltello la superficie nel senso della lunghezza, spennellate con il tuorlo d’uovo e cospargete con la granella di zucchero;
  • cuocete in forno caldo a 170° per circa 40-45 minuti. Fate comunque sempre la prova dello stecchino per assicurarvi che il dolce sia perfettamente cotto;
  • una volta pronto, lasciate raffreddare e servire.
Print Friendly, PDF & Email
Tags

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter

GdG Channel

Categorie

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità