Emilia-Romagna Libri, Guide, Riviste

Bologna la golosa, una guida della città tra arte, gusto e tradizioni

Con “Bologna la golosa”, gli autori Andrea Brentani, Katia Brentani e Simona Guerra ci raccontano, in una chiave insolita ma piacevolissima, la città delle Due Torri, tra arte, tradizioni, ricette e luoghi del gusto.

Bologna la golosa” è un libro su una città anche conosciuta come la “Grassa” per l’opulenza della sua cucina e di cui Pellegrino Artusi diceva: “Quando sentite parlare di cucina bolognese fate una riverenza che se la merita”.

Bologna-la-golosa
Bologna la golosa, di Andrea Brentani, Katia Brentani e Simona Guerra.

Uscito recentemente, sia in italiano che in inglese, e scritto da Andrea Brentani, Katia Brentani e Simona Guerra, “Bologna la golosa” non è solo una raccolta di ricette tipiche ma una particolarissima guida turistica declinata attraverso i prodotti tipici bolognesi e i luoghi del gusto di una città bella e caratterizzata da un irresistibile fascino.

Edito da Damster Edizioni per la Collana “I Quaderni del Loggione”, si presenta leggero e maneggevole, impaginato come un quaderno di altri tempi e con una grafica rassicurante che ricorda i libri di ricette delle nostre nonne. Leggendolo si ha la sensazione che un amico bolognese ci prenda per mano accompagnandoci alla scoperta di Bologna e dei suoi segreti, svelandoci i mille aspetti che può offrire tra arte, storia, tradizioni, aneddoti, specialità gastronomiche, “cultura” del cibo e locali tipici. Tutto quello, insomma, che si riassume nel concetto di “bolognesità”, come spiegano gli stessi autori nell’introduzione aggiungendo che “è attraverso il cibo che si può conoscere la vera essenza e l’anima bolognese”.

Ciò che mi ha attratto e conquistato di questa guida “golosa” è che permette di scovare degli angoli di cui si parla poco e, soprattutto, mi è piaciuto il modo in cui vengono abbinati i percorsi turistici a quelli gastronomici perché è proprio quello di cui si ha bisogno quando si visita un nuovo posto. Credo che questo libro, per chi non conosce Bologna sia un ottimo e indispensabile compagno di viaggio; per chi vive qui, ma non è bolognese come me, consenta di accostarsi all’anima reale della città; per i bolognesi, infine, è un’occasione imperdibile per ricordarsi di tanti spunti che, spesso, diventano scontati e trascurati nella frenesia quotidiana. Per tutti, “Bologna la golosa” susciterà un confronto e un dibattito anche con la possibilità di aggiungere ulteriori tappe a questo viaggio, che potrebbe essere interminabile. Aggiungerei, come in ogni città della nostra bellissima Italia.

Eravate a conoscenza, ad esempio, che le tagliatelle bolognesi devono avere misure precise che sono custodite presso la locale Camera di Commercio oppure avete mai sentito com’è nato il vero ragù alla bolognese? Chi sa che gli “spaghetti alla bolognese” decantati in tutto il mondo in realtà a Bologna non esistono? E quali sono le osterie dove si riunivano i più famosi cantautori della città, da Guccini a Dalla? Dove si trova la casa dell’amatissimo Lucio e qual è la finestra del suo studio? Sono solo alcuni dei segreti svelati nel libro che viene articolato in fasce orarie, in modo da potersi organizzare alternando le visite a chiese, musei, palazzi, piazze, portici e monumenti alle soste presso le botteghe storiche, i ristoranti e le osterie, le pasticcerie, i bar e le enoteche. Vengono suggeriti i nomi e i recapiti dei locali più famosi o più caratteristici, dalla colazione alla cena, passando per il brunch, il pranzo, lo spuntino, l’happy hour o la degustazione di un dolce o un gelato. Chi vorrà portare a casa le eccellenze enogastronomiche bolognesi, su “Bologna la golosa” troverà indirizzi e consigli sui produttori o sui negozi più rinomati e caratteristici.

Per ogni momento della giornata, e anche della notte, la guida illustra cosa visitare raccontando, in maniera semplice, diretta e mai noiosa, la storia e le caratteristiche delle varie attrazioni. Le immagini sono in bianco e nero e riportano alla mente i vecchi album in cui le fotografie erano bloccate infilandone gli angoli in quattro fessure praticate nella pagina.

Non potevano mancare delle sezioni dedicate ai dintorni di Bologna, dai suggestivi Colli bolognesi che si raggiungono in pochissimo tempo e regalano un patrimonio ambientale e gastronomico irresistibile tra vini speciali, tartufo, trattorie e accoglienti agriturismi e la pianura bolognese, i cui paesini si rivelano molto più interessanti di quanto si possa pensare.

Nella sezione delle ricette, i piatti tipici di Bologna sono raccontati da chi ne conosce realmente le originali tecniche di preparazione che vengono ancora tramandate di famiglia in famiglia.

Insomma Bologna la golosa non deve mancare nelle nostre librerie e la consiglio anche a chi, in qualche modo, svolge un lavoro a contatto con il pubblico e con i viaggiatori come albergatori, titolari di Bed & Breakfast a Bologna, ristoratori e negozianti perché offrano un servizio migliore e non siano impreparati alle domande sulla propria città.

Per acquistare subito il libro clicca sull’immagine:

Bologna-la-golosa


BOLOGNA LA GOLOSA
Genere: libro di gastronomia, ricette e turismo
Autori: Andrea Brentani, Katia Brentani e Simona Guerra
Editore: Damster Edizioni
Prezzo di listino: € 12,00
Data uscita: 2015
Pagine: 200
Lingua: Italiano e Inglese

Print Friendly, PDF & Email
Tags

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter
Enzo Radunanza

Enzo Radunanza

Giornalista e digital media marketer, mi occupo di enogastronomia dal 2010. Nel 2019 sono stato nominato "Ambasciatore dei vini dell’Emilia Romagna" per la mia costante attività divulgativa. Inoltre, sono addetto stampa freelance e content manager per varie realtà. Per tutti sono anche "Il Cronista d'assaggio".

© Riproduzione vietata
Scritto il: mercoledì, 19 Agosto 2015

GdG Channel

Categorie

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità