Eventi Lazio

Morellino di Scansano DOCG: le 10 etichette del cuore

10 Morellino di Scansano Docg: ecco le etichette del cuore
I 10 Morellino del Cuore presentati a Roma nell'ambito del progetto voluto dal Consorzio di Tutela (Foto @ Malinda Sassu).

Dieci vini selezionati da giornalisti del settore e presentati a Roma, nella prima edizione di “Morellino del Cuore”: un evento voluto dal Consorzio di Tutela per raccontare al grande pubblico la terra di Maremma

Il mondo del vino è ampio e dinamico, con nuovi eventi e iniziative che emergono regolarmente ma il Morellino del Cuore, il progetto creato dal Consorzio di Tutela Morellino di Scansano Docg è veramente unico e singolare.

Morellino del Cuore, l’evento che racconta i vini della Maremma

Una prima edizione che racconta in dieci vini la Maremma più autentica, quella dei paesaggi incontaminati, che tiene stretta le sue radici culturali e le ricche tradizioni rurali.

Sviluppato in sinergia con i giornalisti Antonio Stelli e Roberta Perna, l’evento Morellino del Cuore è stato il protagonista della serata del 15 gennaio all’Osteria Poerio, nel bellissimo quartiere Monteverde vecchio, a Roma.

Una prima occasione, fuori dalla Toscana, per presentare alla stampa specializzata i “fantastici 10”, giudicati alla cieca, da una commissione d’assaggio su 64 campioni: i 10 Morellino del Cuore che, nell’estate scorsa, hanno incontrato pubblico e stampa in tre prestigiosi ristoranti a Firenze, Rosignano Solvay e Grosseto.

I tre giornalisti giudicatori dei 10 Morellino del Cuore presentati a Roma a Roma
Da sin Roberta Perna, Antonio Stelli e Stefania Vinciguerra (Foto @ Malinda Sassu).

I 10 Morellino di Scansano Docg selezionati dai giornalisti di settore

Con lo spirito di individuare i 10 Morellino di Scansano Docg che meglio rappresentassero il territorio, i degustatori selezionati per questa prima edizione sono stati sei noti giornalisti italiani, in una commissione d’assaggio presieduta da Stefania Vinciguerra.

Dieci etichette divise in tre categorie, dall’Annata alla Riserva come da disciplinare, più una terza categoria “intermedia”.

Alla presenza dei produttori dei dieci Morellino del Cuore, nella serata è emerso il percorso di qualità intrapreso da tempo dal Morellino di Scansano DOCG, con vini dall’identità precisa e definita, riconoscibili nella loro provenienza, dalla costa al Monte Amiata. Vini che insistono sulla sapidità, sul terroir e sulla ricerca dei cloni. Produttori che hanno reso grande il territorio con le loro etichette, in un angolo di Toscana dalle grandi, enormi potenzialità.

I 4 Morellino d’Annata: Cantina Santa Lucia, Tenuta Agostinetto, Fattoria Mantellassi e Le Rogaie

Sono 4 vini che rappresentano la tradizione, molto spesso vinificati in acciaio o cemento, freschi e immediati, ciascuno con una propria identità.

Cantina Santa Lucia – Morellino di Scansano Docg A’ Luciano 2022

Dai terreni di Magliano in Toscana, a pochi chilometri dal Parco della Maremma, arriva l’etichetta che parla di amore e di famiglia. Il vino del ricordo di Luca e Lorenzo Scotto per il proprio padre è l’ultimo delle tre tipologie prodotte in azienda. Melograno, fragola e ciliegia colpiscono all’istante, grande equilibrio e impatto di beva, frutto di un vigneto dai terreni sabbiosi. Il 10% di Alicante Bouschet dona al Sangiovese colore e frutto. Info: www.azsantalucia.com


Tenuta Agostinetto – Morellino di Scansano Docg La Madonnina 2022

La storia del commercialista veneto Antonio Agostinetto inizia nel 2000, dopo un viaggio in Maremma. L’amore per queste terre selvagge e luminose, lo porta a Montiano dove, con l’aiuto dei figli, produce vini dal carattere autentico: La Madonnina è figlio di un vigneto di due ettari, un Morellino dal carattere elegante e balsamico, assaggio generoso, gentile e vellutato. 85% Sangiovese e 15% Cabernet riposano un anno, tra cemento vetrificato e barrique, più un ulteriore anno in bottiglia. Info: www.agostinetto-wine.com


Fattoria Mantellassi –  Morellino di Scansano Docg  Mago di O3 2022

Una delle aziende storiche del Morellino di Scansano, da sempre attenta alla sostenibilità e alle nuove tecnologie, pur se annoverata tra i produttori più tradizionali del territorio. Il Mago di O3 è il delizioso gioco di parole del primo Morellino senza solfiti aggiunti, utilizzando la tecnologia Purovino che sostituisce l’utilizzo di anidride solforosa con l’ozono. Un processo di iperossigenazione che blocca l’ossidazione del vino, donando grandi profumi di fragola e ciliegia, arancia e melograno. Un Sangiovese in purezza che conquista il palato per freschezza e sapidità. Info: www.fattoriamantellassi.it


Le Rogaie –  Morellino di Scansano Docg  Forteto 2021

Una nuova realtà, quella della famiglia Poggi, proprietaria dell’azienda dal 2019. Giovane ma dal cuore tradizionale, questo Sangiovese in purezza: vigne vecchie a 250 metri sul livello del mare, da agricoltura sostenibile, tannini decisi e carattere vegetale che conquista, insieme alla balsamicità che avvolge il naso nel bicchiere. Il vino principe dell’azienda, 9 mesi in cemento vetrificato e 3 in bottiglia, è prodotto in sole 7000 bottiglie. Una gran bella scoperta. Info: lerogaie.com

Presentati a Roma i 10 Morellino del Cuore all'Osteria Poerio
L’evento è stato presentato presso l?osteria Poerio, nel cuore di Monteverde vecchio (Foto @ Malinda Sassu).

Le 3 etichette tra Annata e Riserva: Boschetto di Montiano, Cantina Vignaioli di Scansano e Podere 414

Una sezione intermedia, comprendente etichette uscite dopo l’Annata ma con un percorso di affinamento diverso dalla Riserva.

Boschetto di Montiano – Morellino di Scansano Docg Io & Te 2021

Un’azienda dalla storia singolare, gestita dalla società di Esecutori Pie Disposizioni per volere dei defunti proprietari, i cui ricavati vengono devoluti all’aiuto di persone in difficoltà. Oltre mille gli ettari dell’azienda agricola, ai piedi di Montiano, nel cuore della verde Maremma. Io & Te, è un Morellino composto da Sangiovese per l’85%, 10% Cabernet e 5% Merlot. Un vino che vede solo acciaio, dall’assaggio dinamico e morbido. Info: www.boschettodimontiano.it


Cantina Vignaioli di Scansano – Morellino di Scansano Docg Vigna Benefizio 2021

Una grande realtà nata nel 1972 (ne abbiamo parlato qui), ancor prima della nascita della DOC, che riunisce 170 soci e circa 700 ettari vitati, su terreni che vanno dal mare alle pendici dell’Amiata. Più della metà della produzione è dedicata al Morellino, con vini dalle diverse sfaccettature. Vigna Benefizio nasce a quote molto basse, su terreni sabbiosi e argilla in profondità: caratteristiche che donano un naso intenso, balsamico e floreale. Al palato, grande ricchezza e avvolgenza.  Da sole uve Sangiovese, esce a un anno dalla vendemmia. Info: www.vignaiolidiscansano.it


Podere 414 – Morellino di Scansano Docg 2020

Simone Castelli ha da tempo intrapreso un percorso di qualità, votato al biologico e alla ricerca di vecchi cloni, in collaborazione con l’Università di Pisa. Il vino è frutto di 22 ettari a Magliano. Parola d’ordine è il terroir per questo Sangiovese all’85% con l’aggiunta del 15% tra Ciliegiolo, Colorino, Alicante e Syrah. Passa in legno per 12 mesi in barrique e tonneaux. Ricco l’olfatto di frutta e spezie, morbido, sensuale ed elegante il sorso. Espressivo ed avvolgente. Info: www.podere414.it

I 3 vini della categoria Riserva: Roccapesta, Moris Farms e Terenzi

Vini complessi, eleganti e raffinati quelli della tipologia Riserva che, come da disciplinare, prevedono un invecchiamento di almeno due anni, di cui uno in legno

Il Morellino di Scansano Roccapesta tra i 10 Morellino del Cuore a Roma
Il Morellino DOCG Roccapesta Riserva 2020 (Foto @ Malinda Sassu).

Roccapesta – Morellino di Scansano Docg Roccapesta Riserva 2020

Uno dei migliori assaggi della serata, il Morellino di Alberto Tanzini che, dalla Lombardia, ha investito in Maremma con questa perla di qualità. Trenta gli ettari votati a 35 diversi cloni di Sangiovese, declinati su 5 aree differenti, che vanno dai 200 ai 550 metri slm. Una ricerca sui singoli cloni che ha portato a questo vino seducente, Sangiovese in purezza, passato in rovere francese per 18 mesi e altrettanti in bottiglia. Un Morellino delle storiche vigne del compianto Mario Gallori, dall’aroma avvolgente di frutta, spezie e fiori. Grande la sapidità e l’avvolgenza al palato. Info: www.roccapesta.com


Moris Farms – Morellino di Scansano Docg Riserva 2019

I due cugini, Giulio Parentini e Moris Ranieri producono vino e olio nella Tenuta Poggetti, mentre a Poggio La Mozza, i terreni sabbiosi regalano un Morellino dall’indiscussa immediatezza, di grande eleganza e potenzialità. Sangiovese con l’aggiunta di un 10% di Cabernet Sauvignon, dai tannini morbidi e vellutati, figlio di 35 ettari, cloni diversi e vecchie vigne. Affascinante il naso di mirtillo e mora, spezie e fiori. Info: www.morisfarms.it


Terenzi –  Morellino di Scansano Docg Riserva Madrechiesa 2019

Considerata tra le migliori aziende produttrici di Morellino di Scansano, l’azienda Terenzi produce vini impeccabili, da terreni posti ad altezze significativamente importanti. Madrechiesa nasce da terreni altamente minerali, singolo vigneto e tanta passione. Un Sangiovese in purezza che non smetteresti mai di bere: amarena, mora, prugna e arancia sanguinella e poi spezie dolci, liquirizia e grandissima eleganza al palato, con ritorni fruttati di mirtillo. Un signor Morellino, di quelli in giacca e cravatta. Info: www.terenzi.eu

Per info: www.consorziomorellino.it

image_pdfimage_print
© Riproduzione vietata

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter

Malinda Sassu

Giornalista, sommelier per passione e autore Wine, Food & Travel per diverse testate giornalistiche cartacee e online. Appassionata prima di tutto, del mondo e della vita, dei viaggi e della gente. Tra le mie cento passioni? Lo champagne, naturalmente…

Ricevi informazioni utili

Segui la nostra TV

Le firme

Alessandra Piubello

Lorenzo Frassoldati

Giovanni Caldara

Esplora il magazine

Pubblicità


Pubblicità

I nostri partner