Emilia-Romagna Eventi

CondiMenti: a Castel Maggiore si celebra la storia d’amore tra cibo e letteratura

La fiabesca location di Villa Salina, alle porte di Bologna, il 17 e 18 settembre ospiterà CondiMenti, il Festival di cibo e letteratura.

condiment-2016Cibo ed eros sono un binomio indissolubile, due esperienze multisensoriali che stuzzicano, gratificano, creano legami e, nello stesso tempo, sono croce e delizia della nostra esistenza.

Proprio al tema del cibo e della seduzione è dedicata la quarta edizione di “CondiMenti – Festival di cibo e letteratura” che, sabato 17 e domenica 18 settembre, animerà la suggestiva cornice della cinquecentesca Villa Salina a Castel Maggiore, alle porte di Bologna.

Un fine settimana in cui questi due piaceri saranno raccontati nelle tante sfaccettature e diventeranno lo spunto per aggregare  persone di ogni età facendole divertire in maniera sana e declinando la cultura nelle sue varie forme: cucina, arte, letteratura, architettura e tradizioni.

Il Festival, organizzato dall’Unione Reno Galliera, sarà allestito all’interno del parco di Villa Salina e seguirà un cartellone fittissimo di appuntamenti e incontri, presentazioni di libri con gli autori, spettacoli teatrali, cooking show e foodtrucker. Non mancheranno i laboratori per grandi e bambini e il tutto per celebrare la storia d’amore tra cibo e letteratura.

Hanno aderito volentieri a CondiMenti, grandi chef come Massimiliano Poggi, Mario Ferrara e Lucia Antonelli, attori come Giorgio Comaschi, Tiziana Foschi e Franco Trentalance, food blogger di grido come Martina Liverani e Francesca Sanson nonché personaggi della cultura come lo chef scrittore Leonardo Lucarelli, Eraldo Baldini e Gianluca Morozzi, il professor Alberto Natale e il regista Andrea Gropplero.

Le esibizioni degli Chef a CondiMenti 2016

Seguendo il filo conduttore della seduzione, i cooking show degli chef Massimiliano Poggi e Mario Ferrara saranno accompagnati dai loro racconti di vita legati alla cucina e all’erotismo, svelando un lato umano inedito e diverso da quello che abbiamo conosciuto attraverso le loro preparazioni culinarie nei ristoranti. La regina dei tortellini, Lucia Antonelli mostrerà la teatralità che si esprime nel tirare la sfoglia e racconterà alcuni dei riti tradizionali legati alle nozze e alla convivialità del cibo.

condimenti-il-festival-di-cibo-e-letteratura

Laboratori per tutte le età

In collaborazione con Smell – Festival Internazionale dell’Olfatto si terranno laboratori di cultura olfattiva dedicati alle spezie mentre i bambini da 0 a 3 anni saranno intrattenuti con laboratori di letture golose e con un divertente spettacolo teatrale rigorosamente under 18.

Gli spettacoli teatrali

condimenti-il-festival-cibo-letteraturaNell’arena di Villa Salina, sabato 17 settembre, l’attrice Tiziana Foschi (conosciuta come componente della Premiata ditta) sarà protagonista di “Cibami”, uno spettacolo scritto da Stefano Benni e Cinzia Villari con le musiche di Piji. Domenica 18, invece, andrà in scena Giorgio Comaschi con “La farina va “ancora” in amore”, una versione del suo ultimo show appositamente rivisitata per l’occasione.

Lo stesso Giorgio Comaschi sarà padrino di CondiMenti insieme a Franco Trentalance che spargerà un pizzico di piccante in vari momenti del festival.

Per creare un effetto sorpresa, non sono stati fissati gli orari delle incursioni teatrali dell’attore e regista bolognese Alessandro Tampieri che leggerà alcuni passi da Afrodita, il best seller di Isabel Allende.

Lo street food e le degustazioni gratuite

Per soddisfare lo stomaco, il parco si riempirà di coloratissimi food truck che confermano il grande successo di una forma di ristorazione che, in realtà, costituisce un ritorno al passato. Un cibo di qualità ma preparato in modo rapido e in un pratico packaging da asporto che richiama le tipicità delle varie regioni. Si andrà dai piatti tipicamente emiliani (ravioli, tortelli, torta fritta, salumi, polpette di parmigiano) al pesce secondo la tradizione partenopea fino a ricette più nordiche, come le originali patate olandesi servite con innumerevoli salse.

Grazie al sostegno dei partner della manifestazione, ci saranno anche tante degustazioni gratuite di cioccolato, vino e cocktail.

La libreria

In questo due giorni si porteranno i libri fuori delle libreria e all’interno della villa sarà allestito un bookshop a cura delle Librerie Coop, partner della manifestazione, insieme ad Arlotti&Sartoni, Cannamela, Corte d’Aibo, Eventeria e Centro commerciale Le Piazze.

Villa Salina: location d’ccezione

Villa Salina situata a Castel Maggiore in via Galliera, 2, risale al Cinquecento ed è appartenuta allo scenziato bolognese Marcello Malpighi, che qui condusse le sue ricerche, e ai Conti Salina. Durante CondiMenti sarà possibile riscoprire la meravigliosa dimora circondata da un parco con antichi alberi monumentali e rare specie floreali rare. Il tour su prenotazione (051 273861) avverrà sotto la guida degli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Bologna.’


CONDIMENTI – FESTIVAL DI CIBO E LETTERATURA
Dove: Castel Maggiore (Bo), via Galliera, 2 – località Primo Maggio c/o Villa Salina
Quando: sabato 17 e domenica 18 settembre 2016
Orario: dalle 10 alle 24
Organizzazione: Unione Reno Galliera
Info e prenotazioni: tel. 051.4070658
E-mail: info@condimentifestival.it
Sito web: www.condimentifestival.it


[mappress mapid=”195″]
© Riproduzione vietata

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter

Enzo Radunanza

Enzo Radunanza

Giornalista e addetto stampa, mi occupo di enogastronomia dal 2010. Nel 2019 sono stato nominato "Ambasciatore dei vini dell’Emilia Romagna" per la mia costante attività divulgativa. Inoltre, sono copywriter e digital media marketer per varie realtà. Per tutti sono anche "Il Cronista d'assaggio".

GdG Channel

Categorie

Pubblicità


Pubblicità