Eventi Veneto

Hostaria 2020: torna a Verona il festival delle persone felici

Torna dal 9 all’11 di ottobre l’unico evento del 2020 dedicato al vino nella città scaligera. Vi raccontiamo tutte le novità di quest’anno, dopo aver intervistato Alessandro Medici, presidente dell’Associazione che organizza Hostaria

Hostaria Verona 2020: novità e programma
Hostaria Verona 2020: novità e programma dell’edizione

In un anno così difficile in cui si è dovuto rinunciare a grandi eventi e festival, Alessandro Medici e gli organizzatori di Hostaria hanno lavorato sin da maggio per riuscire a calibrare e garantire alla città di Verona un evento che potesse svolgersi in totale sicurezza per la salute dei partecipanti e senza rinunciare alla godibilità della manifestazione.

Hostaria Verona 2020: un’edizione all’insegna della sicurezza

Hostaria Verona 2020L’edizione 2020 di Hostaria è stata pensata nell’ottica di rispetto del distanziamento sociale e della sicurezza per dar modo alle persone di vivere il festival in piena serenità proprio come vuole lo slogan di quest’anno che definisce la manifestazione “Il festival delle persone felici”.

Accorgimenti necessari come l’obbligo della mascherina finché si passeggia fra gli stand, gel igienizzante distribuito a tutti gli espositori, un servizio dedicato di sicurezza e una grande attenzione nella gestione degli spazi relativi agli stand gastronomici.

Novità negli spazi e nella proposta gastronomica

Proprio per poter garantire al meglio le attuali necessità in termini di sicurezza, Hostaria 2020 si concentrerà esclusivamente nelle piazze del centro di Verona a partire dalla famosa piazza Bra, per proseguire in Cortile Mercato Vecchio e Piazza dei Signori.

Anche la proposta gastronomica si rinnova per poter garantire la massima tranquillità ai visitatori con tre aree dedicate ad accesso limitato all’interno delle tre piazze. Saranno disponibili specialità veronesi come gli Gnocchi di malga dei Monti Lessini, i tortellini di Valeggio del ristorante “Alla Borsa” ed il risotto veronese al tastasal, ma anche due eventi speciali nelle giornate di sabato e domenica in Piazza dei Signori a cura della Città di Caorle a base di pesce e delle rinomate vongole biologiche di Gianni Stival. Come nelle precedenti edizioni, sarà presente il Consorzio del formaggio Monte Veronese, quest’anno in piazza Bra, con dimostrazioni didattiche e degustazioni.

Biglietti speciali e “romantici” per Hostaria

Fra le tipologie di biglietto acquistabili si riconferma quello di coppia che quest’anno offre la romantica possibilità di farsi scattare una foto sulla scalinata di Cortile Mercato Vecchio. Grazie, inoltre, all’accordo siglato con la Corporazione esercenti del centro di Verona, chi si presenta munito della tasca porta bicchiere di Hostaria 2020 in uno dei 50 negozi convenzionati avrà diritto ad uno sconto pari al 20% sui suoi acquisti.

Consorzi in prima linea per la promozione del vino del territorio

Hostaria Verona 2020: Alessandro Medici
Alessandro Medici, presidente dell’Associazione Hostaria.

Oltre a una rappresentanza selezionata di 35 cantine del veronese, Medici ha sottolineato come quest’anno c’è stato modo di consolidare e valorizzare il contributo dei consorzi presenti al festival con un ruolo di primissimo piano per il Consorzio del Durello, quello del Soave e quello del Custoza e Garda Doc.

In Cortile Mercato Vecchio, ribattezzato “Piazzetta del Custoza e Garda Doc”, si alterneranno ogni giorno cantine diverse e sarà inoltre possibile godere anche di un assaggio extra dei loro vini, offerto dal Consorzio a tutti i partecipanti; l’omaggio verrà consegnato al momento dell’acquisto del biglietto insieme ai gettoni (token).

Il Consorzio del Durello sarà invece protagonista di un evento nell’evento. Oltre al tradizionale brindisi di coppia che, come di consueto sarà appunto a base di Durello, quest’anno sarà possibile acquistare in cassa il biglietto “Durello&Friends” per accedere agli eventi organizzati dal Consorzio e avere assaggi dedicati nell’area a loro riservata presso la Loggia di Fra Giocondo in Piazza dei Signori.

Infine, la grande novità legata al Consorzio del Soave: acquistando il biglietto speciale “Soave Hostaria” oltre ai token da spendere per gli assaggi agli stand del festival, si avrà diritto ad un voucher da spendere in uno dei 15 ristoranti aderenti per una proposta gastronomica ed un calice di Soave.

 

Non solo espositori del territorio a Hostaria Verona 2020

Come ogni anno, il festival ospita inoltre cantine provenienti di altre regioni italiane, che allestiranno i loro stand presso la Foresteria situata in Piazza dei Signori. Saranno presenti Piemonte, Abruzzo, Sicilia, Lombardia e Toscana.

Hostaria sarà anche l’occasione di presentare la guida ai vini di Verona “top 100”, un momento importante per una città che da sempre ha un ruolo di primo piano nel mondo dell’enologia italiana.

Hostaria Verona 2020: degustazioni
Degustazioni ed eventi culinari arricchiranno l’evento.

 

Programma degli eventi in piazza

Anche quest’anno, Alessandro Medici ha confermato la volontà di Hostaria di affermarsi come un festival popolare, portando in piazza quelle che gli organizzatori chiamano le “chiacchiere da osteria” con un programma ricco di interessanti eventi.

Hostaria Verona 2020 si aprirà il 9 ottobre con la consegna al giornalista sportivo Marino Bartoletti del premio nazionale per la cultura “Paiasso” istituito dall’organizzazione in memoria di Roberto Puliero, figura di riferimento del teatro veronese, recentemente scomparso.

Si continua con Leonardo Rebonato, direttore artistico di Hostaria, che porterà in piazza insieme a Massimo Totola la sua celebre rubrica in cui dialoga con personaggi celebri del passato sorseggiando “the quantici allo zenzero”.

Saranno poi presenti il maestro fisarmonicista Titti Castrini, istrionico menestrello che come un vero artista di strada sarà in giro per il centro di Verona nelle giornate di sabato e domenica, e il divertentissimo influencer veneto Il Canal, autodefinitosi “VendemmiAttore”, che seguirà il festival da vicino animandolo con le sue simpatiche trovate comiche.

Un’edizione che a dispetto delle difficili premesse generali si prospetta come un’occasione da non perdere. Per questa ragione e per poter garantire lo svolgimento del festival in completa sicurezza, è vivamente consigliato dagli organizzatori l’acquisto dei biglietti in prevendita.

Per tutte le informazioni sui costi e sulle prevendite vi rimandiamo al sito www.hostariaverona.com

© Riproduzione vietata

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter

Marco Olivieri e Beatrice Perbellini

Marco Olivieri e Beatrice Perbellini

All'anagrafe Beatrice Perbellini e Marco Olivieri, conosciuti da tutti i nostri amici come “I babbuini”, siamo marito e moglie di Verona uniti dall’amore per la cucina e per il turismo enogastronomico, specialmente in sella alla nostra moto. Sul blog Il Babbuino Ghiotto raccontiamo cosa succede nella nostra cucina e in giro per ristoranti, locali e feste di paese.

GdG Channel

Categorie

Pubblicità


Pubblicità