Eventi Piemonte

Torino, nuova collaborazione fra il Bioparco Zoom e Affini

Tra giraffe, struzzi e altri animali ospitati nel particolare giardino piemontese, la nuova Savana Terrace è lo spazio dedicato al ristoro e per apprezzare la nuova lista dei cocktail del Gruppo Affini. Tra questi, un nuovo gin in esclusiva contenente le erbe botaniche del parco

Partnership Bioparco Zoom Torino e Affini: nuova lista cocktail
La Savana Terrace all’interno del Bioparco Zoom Torino (Foto © Ufficio stampa).

Bioparco Zoom Torino e Affini, il Gruppo torinese di liquori e aperitivi con diversi locali sul territorio, hanno avviato una partnership. Apparentemente sembrano la strana coppia: Zoom è un bioparco, l’evoluzione dei vecchi giardini zoologici, che ospita 300 animali di oltre ottanta specie africane e asiatiche oltre ad un nuovissimo resort inaugurato a giugno, già al completo con le prenotazioni.

Zoom Torino: il nuovo resort Africa Resort

L’Africa Resort non è il solito albergo a cinque stelle ma si caratterizza per camere semplici su palafitte, senza nemmeno un apparecchio televisivo. In questo modo, Zoom cerca di riprodurre al meglio la vita di due tribù della Tanzania, i Datoga e gli Hadzabe, che hanno avuto pochi contatti con gli occidentali e usano ancora il baratto. Certo, non si può pagare la permanenza al resort con lo scambio merci ma molti dei soldi incassati vengono devoluti al progetto di suor Angela che collabora con Zoom Bioparco e sostiene le vedove della Tanzania.

Partnership Bioparco Zoom Torino e Affini: nuova lista cocktail

Direte, cosa c’entra il Gruppo Affini? Sia Zoom che Affini offrono un’esperienza immersiva e raccontano il territorio. La natura offerta dal Bioparco è edulcorata dai suoi aspetti più cruenti, dato che il leone non deve più inseguire la gazzella per sopravvivere, ma l’habitat delle giraffe è ricostruito bene e lo spazio è grande. Inoltre, nonostante l’esperienza di altri continenti offerta dal Bioparco, l’aspetto del bere e molte piante che crescono nel parco sono piemontesi. Inoltre le due realtà condividono la stessa impronta ecologica.

Lo scorso giugno è stata inaugurata la Savana Terrace, nuova area bar all’interno di Zoom, in funzione dalla mattina (per la colazione degli ospiti del Resort) fino alle 23 per un dopo cena o per gustarsi cocktail esclusivi con affaccio sull’habitat Savana, tra gazzelle, Mohr, giraffe, rinoceronti, zebre ed eland che osservano il pubblico senza muri di separazione.

Sarà proprio il Gruppo Affini a gestire la mixology di quest’area bar portando all’interno del Bioparco una carta dei cocktail innovativa e che confermi la filosofia del brand torinese che, da anni, è molto attento alla sostenibilità in tutta la filiera e alla ricerca di materie prime a km0, ricorrendo a piccole realtà artigianali del territorio.

Tre nuovi cocktail Affini studiati per Savana Terrace di Zoom Torino

Per lanciare una nuova idea di aperitivo, Affini e Zoom sono al lavoro per ideare una nuova lista cocktail e, tra questi, saranno presenti tre dei drink di punta di Affini: il Wizard, l’ApeRegina e il Nuvola. Sono tre esperienze molto diverse, ognuna con qualcosa da dare.

Il Wizard, evoluzione dell’Elisir Le Masche, dà la carica. Si compone di Vermouth, Fernet, erba rufa detta “erba delle streghe”, da cui il nome, il tutto con un sentore di fieno. L’ApeRegina, ottimo cocktail per un’occasione conviviale, ha un sapore di miele selvatico la cui dolcezza allontana per qualche istante la sensazione dell’alta alcolicità, lasciando la bocca piacevolmente rotonda. Per questi due cocktail è valido lo slogan “Ciò che bevi da Affini lo bevi solo da Affini”.

Partnership Bioparco Zoom Torino e Affini: nuova lista cocktail
Da sn, il Wizard e l’ApeRegina (Foto © Ufficio stampa). 

Il Nuvola, invece, non è inedito ma rappresenta la variante torinese di un cocktail discretamente diffuso negli Stati Uniti a base di Vermouth e bitter a cui, nel capoluogo piemontese, si aggiunge la birra. Tale drink va accompagnato da un abbondante “companatico” e ha un effetto dirompente, mettersi alla guida dopo è sconsigliabile. Nel caso si beva da Zoom, l’abbinamento ideale è quello con una sushi box e una frittura di calamari di produzione zoomiana; mentre negli altri locali di Affini (quello più recente, aperto in questi giorni, è in centro a Settimo Torinese) è proposto con focaccia con salsa di pomodoro.

Il cocktail “Nuvola” di Affini (Foto © Ufficio stampa). 

Lo Zoom Gin

Una delle novità più interessanti della partnership tra il Bioparcpo Zoom e Affini è la nascita di un nuovo prodotto che presto verrà servito sulla Savana Terrace. Si tratta dello ZOOM Gin, un distillato artigianale con le principali erbe botaniche presenti all’interno del Parco e che sarà realizzato presso il nuovo opificio delle Distillerie Subalpine che Affini ha aperto a Chieri.

Gruppo Affini, storia del brand creato da Davide Pinto

Davide Terenzio Pinto, classe 1977, è il fondatore di Affini e risale a dieci anni fa l’apertura del primo locale a San Salvario, quartiere a sud-est di Torino. Affabile e schietto, non gli è bastato rilanciare il marchio Distillerie Subalpine che fu della famiglia Montalcini, voleva di più per la sua produzione.

Durante il lockdown si è preso il tempo per riflettere, si è staccato dalla multinazionale che gli imponeva una produzione in serie, con plastica sul tappo e sull’etichetta e con sempre nuovo vetro che diventava in poco tempo nuovo rifiuto, non sempre rientrante nel ciclo della differenziata a causa dell’etichetta di plastica che vi rimane appiccicata.

Così Pinto con il suo giovane staff (il locale aperto all’interno di Green Pea è gestito da un ragazzo poco più che ventenne) ha aperto un opificio di produzione a Chieri, eliminando la plastica monouso, in particolare da tappo ed etichetta, e utilizzando solo vetro riciclato proveniente da un’azienda spagnola. Gli stessi ingredienti di liquori e cocktail sono quasi tutti piemontesi, senza coloranti artificiali.

«Quella con Zoom è una collaborazione di cui vado molto orgoglioso. – ha dichiara Davide Pinto – È una partnership importante, fortemente legata al nostro territorio. Il percorso che abbiamo appena cominciato evidenzia una volta di più come, se si lavora bene, si possano creare sinergie tra realtà solo all’apparenza molto diverse tra loro, che insieme possono creare un valore aggiunto in termini di qualità e di sostenibilità».

Orari di apertura Savana Terrace e bioparco ZOOM

Parco aperto tutti i giorni fino alle 23.
Savana Terrace e Ristorante Ombiasy aperti tutte le sere fino alle 23
Animali visibili fino alle 20 dal lunedì al giovedì; fino alle 21,30 ven, sab e dom
Piscine aperte fino alle 19 dal lunedì al giovedì; fino alle 20,30 ven, sab e dom
Animazione per bambini dal venerdì alla domenica, dalle 17,30

ZOOM Torino
Strada Piscina, 36 – 10040 Cumiana (To)
Telefono: 011.9070318 – email: info@zoomtorino.it
www.zoomtorino.it

© Riproduzione vietata

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter

Cecilia Alfier

Laureata in Scienze Storiche e diplomata alla Scuola Holden, mi sono avvicinata alla critica gastronomica perché ero alla ricerca di qualcosa di nuovo su cui scrivere e che mi desse gioia. Sono sempre intenta a nuovi esperimenti letterari, intanto continuo lo studio umanistico. Sono nata in provincia di Padova, ma sono torinese di adozione.

GdG Channel

Categorie

Pubblicità


Pubblicità

va