Emilia-Romagna Prodotti

Il panettone può essere sferico? A Bologna sì, ed è anche buono!

È Luca Porretto (classe ’86) della Pasticceria Beverara l’inventore del primo panettone rotondo. Studio e ricerca continui hanno permesso al giovane promettente pasticcere di perfezionare la sua precedente versione, assieme al padre Vincenzo

Porretto è avvolto da uno strato di cremino alle nocciole pecan cantonesi.

È un gustoso e intelligente connubio tra la tradizione e la contemporaneità il panettone rotondo della Pasticceria Beverara (Bologna), opera di Luca Porretto che, assieme al padre Vincenzo, ha perfezionato quest’anno la sua precedente versione del lievitato, meritando il brevetto di unicità a livello italiano ed europeo.

Una quadratura del cerchio – si potrebbe affermare – pensando al lavoro di costante miglioramento condotto da Luca e dal suo team di pasticceri nel riuscire a realizzare un panettone a sfera unica (e non due semisfere, come in passato) e dall’impasto particolarmente soffice che è stato chiamato “Porretto“.

Panettone rotondo “Porretto”, la degustazione

Il Panettone “Porretto” della Pasticceria Beverara.

La “gola”, incuriosita dall’aspetto di certo inusuale, trova piena soddisfazione sin dal primo boccone, custodito da uno strato di cremino alle nocciole pecan cantonesi, cui la granella di nocciole pralinate conferisce croccantezza ed eleganti sfumature tostate.

Prosegue l’appagamento del gusto grazie ad un impasto morbido e ben umido, nel quale è facilmente riconoscibile la qualità della materia prima impiegata e l’abilità della lavorazione, capace di fondere armonicamente componenti “di carattere” che però riescono a comporre una sintonia di progressioni aromatiche.

La massa di cacao 99%, infatti, sembra disegnare un ordinato mosaico gustativo assieme alle pepite di cioccolato fondente 60%, all’arancia candita e alle noci di marmellata all’arancia amara che, alleggerendo il morso con note segnatamente agrumate, invitano all’assaggio successivo.

Un vizio capitale “sano” quello in cui si incorre degustando il panettone sferico di Luca Porretto, realizzato bandendo qualsiasi preparato chimico e/ o surrogato, semilavorati industriali, creme in polvere, mono e digliceridi degli acidi grassi (E471).

Pasticceria Beverara a Bologna: artigianalità e sperimentazione

Artigianalità e sperimentazione, dunque, diventano i protagonisti alla Pasticceria Beverara, dove l’autoproduzione è una filosofia prima ancora di una esigenza: dalle creme spalmabili alle decorazioni, dalle marmellate alle glassature, ogni preparazione è il frutto di ricerca, studio, passione e professionalità. Di quella profonda e viva dedizione al proprio lavoro che rende unico qualsiasi gesto.

Sino al prossimo 25 dicembre, il panettone Porretto rimarrà a tentarvi tra le varie decorazioni dell’albero di Natale.

Pasticceria Beverara a Bologna
Via Matteotti 183 (11,07 km) – Castel Maggiore (BO)
Sito webFacebook 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter
Manuela Mancino

Manuela Mancino

Il segugio scopritore. Quasi vent’anni di passione trascorsi tra territori e ricerca. Curiosità e desiderio di conoscenza mi hanno portato ad approfondire il mondo del food con corsi di sommelier, degustazione e tecnico di olio e olive da mensa, birra, salumi, formaggi e acqua. Lasciarsi guidare da profumi e sapori e ricercando l’anima più profonda di ogni “frutto” degustato. Questa la mia filosofia!

© Riproduzione vietata
Scritto il: mercoledì, 11 Dicembre 2019

GdG Channel

Categorie

Pubblicità

Pubblicità