Aziende

Al ristorante con il cane: ora anche Fido può ordinare dal menù!

FOOD for DOGS è una startup che consente ai proprietari di cani di trovare un pasto pronto e di ottima qualità presso ristoranti, strutture ricettive e spiagge

Al ristorante con il cane: con FOOD for DOG può ordinare dal menù
I cani spesso sono con noi anche nei ristoranti (Foto © Enzo Radunanza). 

Tutti i proprietari di cani sanno bene quanto siano diventati parte integrante della famiglia e come ogni spostamento ed esperienza debba tener conto della loro presenza. Sempre più alberghi, ristoranti, spiagge e altri luoghi di ritrovo, sono diventati pet-friendly e non solo accettano i nostri amici a quattro zampe ma offrono una serie di accorgimenti per consentire a loro di non annoiarsi (e quindi di non disturbare) e ai proprietari di godersi serenamente l’esperienza.

Al ristorante con il cane: con FOOD for DOG può ordinare dal menù
Con FOOD for DOGS, i nostri amici possono ordinare da un menù dedicato  (Foto © Facebook azienda). 

«Ma allora, perché se il cane viaggia con noi non è possibile trovare la sua pappa direttamente nella camera dell’albergo? E perché se ci accompagna al ristorante, non può anche cenare?»

È la domanda che si sono poste Sara e Roberta, due imprenditrici abituate a viaggiare o, semplicemente, a spostarsi in città con i loro cani e che spesso hanno pensato a come sarebbe stato comodo non preoccuparsi di portare al seguito crocchette, scatolame e ciotole. Trasformando tale esigenza in un’idea imprenditoriale, nel 2018 hanno ideato “FOOD for DOGS”, una scatola contenente una porzione di cibo di ottima qualità, sigillata sotto vuoto, che si può trovare in diversi esercizi pubblici. 

Al ristorante con il cane: con FOOD for DOG può ordinare dal menù
Le doggy lunch box sono di diverse dimensioni e preparazioni (Foto © Enzo Radunanza).

Al ristorante con il cane: FOOD for DOGS è una scatola “magica”

Riconosciuta come start up innovativa, FOOD for DOGS ha vinto il bando della Camera di Commercio di Como. Il servizio è già stato scelto da oltre 40 strutture ricettive italiane ma anche da ristoranti che oggi conserano i cani non come ospiti imposti dai proprietari ma come clienti al quale servire un menù dedicato, da scegliere tra diverse varianti in base ai gusti, alla taglia e alle esigenze nutrizionali. E Sara e Roberta non intendono fermarsi perché si stanno già muovendo per far aderire al servizio stabilimenti balneari e spiagge in genere.

«In Italia non esistono ancora standard definiti per quelle strutture che accettano cani o che sono ad un livello superiore cioè pet-friendly. – spiega Sara – Agli operatori che ci ascoltano, cerchiamo di trasmettere la nostra esperienza ma anche dei dati i quali dimostrano quanto la pet hospitality, affrontata in modo professionale, possa essere un vantaggio competitivo e un generatore di revenue».

Al ristorante con il cane: con FOOD for DOG può ordinare dal menù!
Roberta (a sn), una delle ideatrici, con una collaboratrice alla BIT di Milano (Foto © Enzo Radunanza).

L’idea della doggy lunch box, come la chiamano le ideatrici, non è solo creativa sotto il profilo di un servizio nuovo che viene offerto ai proprietari di cani ma anche nel packaging in quanto è una scatola realizzata in materiale riciclabile e impermeabile che può essere adoperata anche come ciotola per cibo e acqua.

E se il proprietario non è italiano? Non c’è problema perché il menù è in diverse lingue!

Food for Dogs
Via Cavour 2 c/o ComoNext – Lomazzo (CO)
Sito webFacebookInstagram

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter

Enzo Radunanza

Enzo Radunanza

Giornalista e addetto stampa, mi occupo di enogastronomia dal 2010. Nel 2019 sono stato nominato "Ambasciatore dei vini dell’Emilia Romagna" per la mia costante attività divulgativa. Inoltre, sono copywriter e digital media marketer per varie realtà. Per tutti sono anche "Il Cronista d'assaggio".

GdG Channel

Categorie

Pubblicità

Pubblicità