Dove mangiare Emilia-Romagna

Löwengrube a Bologna, apre il ristorante bavarese in zona Roveri

È il primo locale in Emilia Romagna e il sedicesimo in Italia della catena che propone birre e sapori della Bavaria. Brezel, würstel, stinco di maiale, crauti, patate e altre specialità per un’inedita esperienza culturale.

Ristorante bavarese a Bologna, apre Löwengrube
Löwengrube è a Bologna in via dell’Industria,16 – Zona Roveri (Foto © Löwengrube).

Chiudere gli occhi e trovarsi in un tipico ristorante bavarese, dove tutto rispecchia le tradizioni di quel territorio, dall’arredamento al cibo, dal personale con i tipici costumi alla selezione di birre spillate rigorosamente alla tedesca.

Non è un sogno perché a Bologna in via dell’industria 16 ha aperto il sedicesimo locale Löwengrube (il primo in Emilia Romagna), la catena di cucina e birreria bavarese che è già presente in Toscana, Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli e Marche.

Sicuramente, invece, è stato un sogno realizzato quello di Pietro Nicastro e Monica Fantoni, la coppia toscana che è riuscita a creare una catena di 11 ristoranti e 4 wagen (food truck di street food bavarese) che impiega oltre 250 persone in tutta Italia.

«Ci siamo appassionati alle tradizioni bavaresi dopo un viaggio – ci dice Pietro – e ci è venuta l’idea di proporre anche in Italia quel tipo di offerta e quel genere di convivialità. Siamo partiti il 29 settembre 2005 con la prima birreria Löwengrube a Limite sull’Arno che ha avuto subito successo per la qualità dell’offerta, il servizio impeccabile e i prezzi competitivi».

Ristorante bavarese a Bologna, apre Löwengrube

L’inaugurazione per i buongustai felsinei del 13 dicembre ha rivelato le ottime potenzialità del format che costituisce un’alternativa valida e competitiva alle tante proposte ristorative che affollano la città. Il nuovo Löwengrube, infatti, non è un semplice ristorante con piatti a base di specialità gastronomiche bavaresi e alto-altesine ma assicura un viaggio virtuale in quella cultura; nulla è stato trascurato per far vivere l’atmosfera originale.

Ristorante bavarese a Bologna, apre Löwengrube
Il personale del locale di Bologna (Foto © Enzo Radunanza).

Il locale e il menù Löwengrube

Il nuovo ristorante si trova in zona Roveri, storicamente destinata ad aziende di produzione e servizi ma che, negli ultimi anni, si sta aprendo ad altre attività come ristoranti, supermercati e luoghi di ristorazione. Sicuramente è un’area comoda da raggiungere e con la disponibilità di ampi spazi per il parcheggio.

Il locale è ampio e luminoso con oltre 240 posti a sedere, è dotato di connessione wi-fi gratuita e parcheggio esterno. Le vetrate a tutta altezza conferiscono un piacevole tocco di modernità e creano una continuità tra l’interno e l’esterno. L’arredamento è in legno con tanti riferimenti alla Bavaria e tavoli grandi per godere di pasti rilassanti per serate tra amici e feste di vario genere.

Ristorante bavarese a Bologna, apre Löwengrube
L’interno del Löwengrube (Foto © Enzo Radunanza).

Per i bambini, oltre a menù dedicati con ricette vegetariane e una proposta senza glutine, è presente l’Area Kinder, una stanza attrezzata con giochi vari e sicuri. Una scelta che dovrebbe essere imitata da tutti i ristoranti perchè diverte i piccoli ospiti e tranquillizza i genitori che saranno liberi di godersi i pasti senza fretta.

Ristorante bavarese a Bologna, apre Löwengrube
Area Kinder attrezzata con giochi per intrattenere i bambini (Foto © Enzo Radunanza).

La nostra esperienza a tavola

A tavola, Löwengrube promette di accontentare ogni tipologia di cliente e di ogni età, dai vegetariani e vegani ai carnivori, da chi desidera una buona pizza lievitata 72 ore (dai 6 ai 10 €) o un hamburger (dai 7 ai 12,50 €) fino agli estimatori di würstel grigliati, stinco di maiale affumicato, crauti, patate in tutte le salse, pannocchie e di altre tipicità bavaresi.

Ristorante bavarese a Bologna, apre Löwengrube
La “sfilata” dei giovani ragazzi del Lowengrube (Foto © Enzo Radunanza).

I piatti sono abbondanti, sia nelle porzioni individuali che in quelle conviviali che possono essere divise tra più commensali per assaporare più ricette possibili. Di grande effetto estetico ma anche profumato e fragrante è il Brezel, il popolare pane tedesco a forma di anello con le due estremità annodate; viene portato in tavola ancora caldo, su un piedistallo in legno con bracci sporgenti che sostengono questa delizia che ha un costo di 2,0o € .

Due i primi piatti che abbiamo provato: i “Canederli allo speck saltati in burro e salvia” (7,0o €) e gli “Spätzle agli spinaci, crema di fontina valdostana Dop e Speck” (7,0o €). Ben preparati, saporiti, con una piacevole cremosità data dalla giusta mantecatura.

Ristorante bavarese a Bologna, apre Löwengrube
Canederli allo speck e Spätzle agli spinaci, crema di fontina e speck (Foto © Enzo Radunanza).

Molto alta la qualità degli ingredienti dei secondi di carne di maiale, caratterizzati da una giusta cottura e da una speziatura interessante e mai troppo spinta. Se amate la carne suina siete nel posto adatto! Maestoso lo stinco di maiale con crauti bianchi e rossi (17,0o €); la carne è tenera e saporita e una porzione può essere tranquillamente divisa in tre persone.

Ristorante bavarese a Bologna, apre Löwengrube
Stinco di maiale e crauti (Foto © Enzo Radunanza).

Ma sono davvero tante le possibilità, dai taglieri con salumi e formaggi (9,0o €) a quelli vegetariani (7,0o €), dai carpacci di carne salada (10,0o €) alle grigliate e arrosti, dalle insalate (da 7,0o a 8,00 €) ai contorni (da 3,0o a 5,00 €),

Palma res ai dolci come lo “Strudel di mele” (4,0o €), accompagnato da panna e da una crema di vaniglia, o il  Kaiserschmarrn (12,0o € pr 3 persone), letteralmente “Frittata dell’imperatore”, servito con zucchero a velo e una morbida confettura di frutti di bosco. Tra le altre proposte di desset, la carta contiene anche la Torta foresta nera (5,0o €), la Torta Sacher (5,0o €), i brezel dolci (4,0o €).

Ristorante bavarese a Bologna, apre Löwengrube
Brevel dessert, Frittata dell’imperatore e Strudel di mele (Foto © Enzo Radunanza).

La birra: lo spettacolo della spillatura tedesca

Non ci può essere una proposta gastronomica ispirata alla Germania senza una selezione attenta delle birre e infatti il Löwengrube non ha trascurato questo aspetto. Nei locali della catena, e quindi anche a Bologna, si trovano importanti marchi di qualità come Löwenbräu, Franziskaner e Spaten (a partire dai 3,0o €).

Il momento della spillatura diventa intrattenimento e folklore perché è diverrtente ammirare un birraio in costume che segue il procedimento tedesco in tre fasi e 7 minuti per eliminare l’eccesso di anidride carbonica. Il risultato è una birra con il giusto cappello di schiuma che preserva la giusta temperatura, aroma e fragranza.

Ristorante bavarese a Bologna, apre Löwengrube
La spillatura della birra (Foto © Enzo Radunanza).

Dopo il Ristorante Löwengrube di Bologna, che impiega 15 ragazzi giovani, è prevista l’apertura di altri 10 locali entro la fine del 2019. Alcuni di essi rispecchieranno il format di ristorazione classico, mentre altri saranno i Klein ossia birrerie per stazioni ed aeroporti e il wagen, il food truck di street food bavarese.

Löwengrube Bologna
Via dell’Industria, 16, – Bologna (Fermata bus 14 C)
Aperto 7 giorni su 7, pranzo e cena
Sito web

image_pdfimage_print
© Riproduzione vietata

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter

Enzo Radunanza

Giornalista e addetto stampa, mi occupo di enogastronomia dal 2010. Nel 2019 sono stato nominato "Ambasciatore dei vini dell’Emilia Romagna" per la mia costante attività divulgativa. Inoltre, sono copywriter e digital media marketer per varie realtà. Per tutti sono anche "Il Cronista d'assaggio".

Ricevi informazioni utili

Segui la nostra TV

Le firme

Alessandra Piubello

Lorenzo Frassoldati

Giovanni Caldara

Esplora il magazine

Pubblicità


Pubblicità

I nostri partner