Piemonte Eventi

“Canelli città del vino, VinCanta”, un weekend nei territori dello Spumante

Nella Capitale delle bollicine tre giorni intensi tra degustazioni enogastronomiche, musica ed intrattenimento. Da non perdere, il 4° forum del Metodo Classico, il viaggio sul treno storico a vapore, la passeggiata enoromantica e la premiazione del ristorante canellese di Mariuccia Ferrero * Michelin nel 30° anno dall’assegnazione del rinomato riconoscimento

Canelli città del vino, VinCanta
Canelli città del vino, VinCanta: date, programma e ospiti

Canelli Città del Vino, VinCanta” è l’evento che si svolge, dal 20 al 22 settembre, nel centro sorico di Canelli, antico borgo astigiano in cui nacque lo spumante italiano nel 1865.

Incastonata fra le colline Patrimonio Unesco del Monferrato, la cittadina si prepara a celebrare la stagione della vendemmia proprio con questa tre giorni, organizzata dal Comune in collaborazione con l’Enoteca Regionale di Canelli e dell’Astesana, con un calendario fitto di appuntamenti all’insegna dell’alta cucina, dello spettacolo e dell’intrattenimento per tutta la famiglia.

«Canelli è la capitale dello spumante e del Metodo Classico, ma sono tanti i talenti di Canelli nel mondo che rendono questa gemma ‘verde’ del Monferrato, un connubio perfetto tra produzione vitivinicola e attrattive turistiche uniche al mondo – dice il Sindaco di Canelli, Paolo Lanzavecchia– .Quest’anno la formula prevede di unire intrattenimento e gusto, con i live delle stelle della musica italiana immersi nelle atmosfere delle Cattedrali Sotterranee, un’esperienza unica da vivere per accompagnare il pubblico alla scoperta delle tante tradizioni e delle eccellenze del territorio di Canelli».

Cattedrali sotterranee Bosca

Canelli Città del Vino, VinCanta: programma tra enogastronomia, arte e intrattenimento

Il centro centro storico di canelli verrà suddiviso, per l’occasione in aree del gusto, musica e arte. Negli stand si potranno degustare tante prelibatezze con il carnet degustazioni a partire da € 5 mentre nel “cortile del vino” all’interno dell’Enoteca Regionale di Canelli e dell’Astesana, andranno i scena i celebri vini piemontesi. Interessante anche il “mercatino delle eccellenze e dei prodotti tipici” in collaborazione con Coldiretti.

Venerdì 20 settembre, le storiche cantine Gancia apriranno le loro porte ospitando i Cugini di Campagna che si esibiranno con le loro canzoni.

Sabato 21 dalle 10:30, presso la Sala delle Stelle del Comune di Canelli, si terrà il “Quarto Forum Nazionale sul Metodo Classico” che quest’anno avrà come focus l’indotto del comparto enomeccanico nella Valle Belbo.

Viaggio sul treno a vapore “Centoporte”

Sempre sabato chi lo desidera potrà raggiungere Canelli con il Treno Storico a Vapore messo a disposizione dalla Fondazione Ferrovie dello Stato, a bordo delle caratteristiche carrozze “Centoporte” tipiche degli anni ’30. Il treno, con partenza da Torino, farà tappa ad Asti, Castagnole delle Lanze e Nizza Monferrato.

Asti e Canelli città del vino, VinCanta
Il treno storico

All’arrivo del treno, alle ore 12, dal centro storico partirà la eno-passeggiata romanticaUna Sternìa d’amore… e di vino”: lungo la Via degli Innamorati, storico sentiero acciottolato in cui si trovano alcune opere d’arte dedicate alle coppie di innamorati, gli attori del Teatro degli Acerbi accompagneranno i visitatori coinvolgendoli in una performance teatrale che celebrerà le opere più famose della letteratura d’amore lungo l’itinerario. Al termine del percorso il pubblico, giunto al Belvedere Unesco, verrà accolto nella terrazza panoramica per un brindisi finale.

A sera, invece, un nuovo appuntamento con la musica di Arisa, protagonista di un concerto gratuito in Piazza Cavour.

I Talenti di Canelli

Il weekend canellese, inoltre, celebrerà i “Talenti di Canelli”, ossia quei cittadini che hanno dato lustro alla cittadina in tutto il mondo con le loro arti o professioni. Sarà allestito uno spazio in cui verranno raccontate le storie delle personalità nate nel borgo fino a premiare alcune storiche attività commerciali della città, fra cui il celebre ristorante *Michelin di Mariuccia Ferrero “San Marco” che quest’anno festeggia i 30 anni ininterrotti dall’assegnazione della rinomata stella e i 60 di attività.

Un’occasione speciale, per scoprire un territorio che fra le sue eccellenze annovera l’esperienza unica di passeggiare lungo gli storici cunicoli delle Cattedrali Sotterranee, le cantine Patrimonio dell’Umanità Unesco delle quattro antiche case spumantiere – Bosca, Gancia, Coppo e Contratto – visitabili su prenotazione, che ancora oggi custodiscono e tramandano la storia dello Spumante Metodo Classico, nato proprio nelle Cattedrali Sotterranee nel 1865.

Altra destinazione da non perdere è la distilleria Bocchino la cui cantina, di recente ristrutturazione, è un omaggio alla storia dell’azienda, fondata oltre 100 anni fa nel 1898.

Per ulteriori informazioni: www.canellicittadelvino.it.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter

GdG Channel

Categorie

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità