Eventi Toscana

Già al lavoro la macchina organizzativa per la seconda edizione di “Ciliegiolo di Maremma e d’Italia”

Ciliegiolo di Maremma e d'Italia 2024: fissate le date

L’evento rivolto a wine lover e operatori del settore torna, dal 15 al 17 giugno 2024, presso la Fortezza Orsini di Sorano (GR)

Sono già al lavoro gli organizzatori dell’evento “Ciliegiolo di Maremma e d’Italia 2024“, reduce dalla fortunata edizione dello scorso anno. La seconda edizione, infatti, è stata fissata dal 15 al 17 giugno, ancora una volta nella prestigiosa Fortezza Orsini a Sorano, in provincia di Grosseto.

Ciliegiolo di Maremma e d’Italia 2024

Si riaccendono i riflettori, quindi, su un vitigno unico, al centro di un momento di particolare successo. Anche quest’anno la kermesse prevede che una prima giornata interamente dedicata alla stampa (il 15 giugno) e i due giorni successivi aperti a winelover e operatori del settore come sommelier, enotecari, ristoratori e rappresentanti del sistema vitivinicolo.

Il successo dell’edizione 2023 ha confermato le grandi potenzialità del vitigno in purezza, con la presenza di 42 aziende e 68 i vini in degustazione tra qualità e prospettive future.

La grande ascesa del Ciliegiolo, un vitigno unico

Il Ciliegiolo è un vitigno unico, caratterizzato da un colore rosso rubino con leggeri riflessi violacei, dal sapore e profumo che ricordano la frutta matura, e dal gusto piacevole ed equilibrato. Una varietà recentemente riscoperta e valorizzata, che deve il suo nome proprio al colore dell’acino e agli aromi del vino che richiamano in modo esplicito la ciliegia.

A differenza di quanto avveniva in passato, quando le uve venivano vinificate in assemblaggio con altre varietà, in primis il Sangiovese, oggi Il Ciliegiolo è perlopiù impiegato in purezza per produrre alcuni interessantissimi vini DOC e IGT del Centro Italia. Viene coltivato in Toscana, Umbria, Lazio, Emilia-Romagna, Marche, Liguria, Basilicata, Abruzzo e, in modo minoritario, in altre cinque regioni d’Italia.

La maggiore diffusione di questo vitigno è comunque in Toscana, dove si contano circa 525 ettari, quasi il 60% dei quali sono concentrati in provincia di Grosseto dove danno vita a numerose etichette della DOC Maremma Toscana Ciliegiolo

Masterclass e degustazioni per approfondire la conoscenza

Gli ospiti avranno la possibilità di degustare vini di produttori di Maremma, di altre zone della Toscana e d’Italia, a partire ovviamente dall’ Umbria, tutti Ciliegioli in purezza, ognuno con diverse sfaccettature.

Saranno organizzate per l’occasione anche masterclass e degustazioni verticali che consentiranno di approfondire ulteriormente l’argomento.

L’evento, realizzato dal Consorzio di Tutela Vini della Maremma Toscana, nasce dalla sinergia tra lo stesso Consorzio, Ciliegiolo Academy, Ciliegiolo d’Italia e FISAR Delegazione Colline Maremmane.

La segreteria organizzativa è a cura di MExTE Eventi.

image_pdfimage_print
© Riproduzione vietata

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter

Redazione

La redazione de La Gazzetta del Gusto è composta da professionisti della comunicazione, blogger, esperti di nutrizione e di cucina. Ognuno apporta un contribuito unico grazie a personalità ed esperienze eterogenee.

Ricevi informazioni utili

Segui la nostra TV

Le firme

Alessandra Piubello

Lorenzo Frassoldati

Giovanni Caldara

Esplora il magazine

Pubblicità


Pubblicità

I nostri partner