Gazzetta del Vino Sicilia

Grillo e Nero D’Avola ambasciatori firmati Tenuta Stoccatello, cento anni di Sicilia nel cuore… e nel calice

Vini Tenuta Stoccatello, recensione di Grillo e Nero D’Avola
Anìmi e Avvocà di Tenuta Stoccatello (Foto © Renzo Barbera).

Anìmi e Avvocà, due referenze della storica azienda vitivinicola di Menfi, rappresentano due alfieri della semantica vitivinicola della Sicilia: Grillo e Nero D’Avola

Due interpretazioni che parlano la lingua del terroir attraverso immediati richiami di questa terra: sole, sale e ostinata determinazione. Sono due ambasciatori firmati Tenuta Stoccatello, oggi guidata da Renzo Barbera ma che vede le albe nell’ormai lontano 1923, che parlano di storia e contemporaneità made in Sicilia.

Vini Tenuta Stoccatello, una grande avventura iniziata nel 1923

Quello di nascita dell’azienda è stato un periodo difficile, soprattutto per il meridione d’Italia, ma che ha visto e vede rappresentazioni enoiche capaci, oggi come allora, di raccontare la spinta di propositiva di rivalsa ed emersione da condizioni di periferia narrativa.

Lo spiega bene, oggi, l’attuale vigneron insulare Renzo Barbera:

«L’azienda nasce nel 1923 con l’impianto del primo vigneto di Catarratto in contrada Carboj a opera del mio bisnonno Calogero Barbera per festeggiare la nascita di mio nonno Renzo Barbera. Da quel momento nasce l’avventura della nostra famiglia nel mondo della viticoltura».

L’azienda è frazionata tra Menfi, Sciacca, Sambuca, Santa Margherita di Belice e Contessa Entellina, a sud ovest della Grande Isola.

Guida giovanile per una storia antica

Oggi, anzi ormai dal 2001, la Tenuta vede il pronipote Barbera essere perno di questa rappresentazione della vigna sicula. A 20 anni, Renzo entra in azienda occupandosi direttamente della gestione dei vigneti che distribuisce tra vari vitigni autoctoni come Grillo, Catarratto e Nero D’Avola.

Renzo Barbera, attualemente alla guida dell’azienda (Foto © Sito web).

Grillo e Nero D’Avola ambasciatori firmati Tenuta Stoccatello

Abbiamo assaggiato il Nero D’Avola e il Grillo, rimanendo in attesa di una novità in arrivo nel 2024. Verrà commercializzato, infatti, anche un Catarratto Doc Sicilia prodotto a Menfi che andrà a completare la gamma dei vini prodotti da vitigni autoctoni e che chiuderà un cerchio la cui traccia è stata intrapresa cento anni fa.

Anìmi, il Grillo 100% di Tenuta Stoccatello

Anìmi è il primo vino che nasce dalle mani di Renzo Barbera. È il 2007, Menfi vive un momento di grande lancio enologico e questo Grillo in purezza racconta un piccolo pezzettino di Sicilia. Si presenta nel calice di un giallo paglierino brillante con lievi venature verdastre. Al naso è spremuta di terroir. Dai fiori gialli, su tutti ginestra e tarassaco, si arriva a polposi frutti come la pesca Percoca e infiltrazioni sensuali di tropicalità (ananas e mango non maturi). La vera timbrica di freschezza arriva però dalla brezza mediterranea caratterizzata da erbe aromatiche a basso fusto (salvia, maggiorana) e da una timbrica vivace e fragrante d’agrume. Al sorso è una conferma della parte precedente in cui però si concretizza attraverso un’entrata diretta e verticale con eleganza che si formalizza attorno ai binari della freschezza, mineralità e sapidità. E’ comunque un corpo “solare” che acquista una bella persistenza gusto-olfattiva. Ottimo compagno di piatti a base di pesce, anche grigliato, e primi con ragù bianco di cortile.

Anìmi, il 100% Grillo voluto da Renzo Barbera (Foto © Riccardo Isola).

Avvocà, il Nero d’Avola figlio dell’amore paterno

Avvocà nasce in onore del bisnonno Renzo Barbera, figlio del fondatore Calogero. Si tratta di Nero d’Avola, creata in stile contemporaneo e molto espressivo del territorio in cui ha origine. Si presenta di un rosso rubino vivo, che si rivela al naso con le classiche note varietali. Frutta rossa croccante, anche tendente al sottobosco in black si accompagnano a note vegetali fresche con pepatura verde che giocano su nuance più terziarie di leggera tostatura e caffè (dovute al passaggio in barrique). Al sorso entra vitale, con corpo e acidità fervente. Tannini in equilibrio con una spalla acida giovanile ripropongono i sentori percepiti all’olfatto. Beva pulita che si accompagna bene con piatti a base di carne e formaggi semi stagionati.

Avocà Di Tenuta Stoccatello (Foto © Riccardo Isola).

Tenuta Stoccatello
Contrada Stoccatello – Menfi (AG)
www.tenutastoccatello.it

image_pdfimage_print
© Riproduzione vietata

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter

Riccardo Isola

Un viaggio tra inchiostro e liquidi nel cristallo iniziato, ahimé e purtroppo, diversi anni fa. Ambasciatore dei vini dell’Emilia Romagna, giornalista enogastronomico in orbita perenne attorno ai pianeti Vino e Cibo. Usurpatore, per professione e per passione, della lingua italiana. Improprio interprete, ma con dedizione e impegno, del raccontare ciò che da sempre fa grande il nostro essere italici: il Gusto.

Ricevi informazioni utili

Segui la nostra TV

Le firme

Alessandra Piubello

Giovanni Caldara

Esplora il magazine

Pubblicità


Pubblicità

I nostri partner

Vignaioli Contrari
Only Wine Festival 2024