Dove mangiare

I migliori ristoranti d’Italia, secondo gli utenti di The Fork

Migliori ristoranti d'Italia: i primi 100 secondo The Fork
Il ristorante L'architettura del cibo a Firenze (Foto © The Fork).

Il popolo del web ha messo sul podio i ristoranti di Lazio e Toscana, seguiti dai locali di Lombardia e Piemonte

Quali sono i migliori ristoranti d’Italia? Una domanda a cui non è facile dare una risposta, nonostante siano tante le guide e i siti web che propongono ogni anno classifiche e graduatorie.

Tripadvisor, ad esempio, ha incoronato Roma come città in cui si mangia meglio al mondo, mentre The Fork ha stilato la classifica dei 100 ristoranti migliori d’Italia, incrociando il punteggio e le recensioni che i locali hanno ottenuto dagli utenti nel 2022 e valutandone le performance nell’arco dell’anno.

I 100 ristoranti migliori d’Italia, secondo The Fork

Precisiamo subito che il nostro obiettivo è di fornire agli appassionati di enogastronomia le conoscenze e gli strumenti per muoversi nel vasto mondo della cucina italiana ma anche diffondere curiosità e alimentare dibattiti costruttivi. Nel caso dell’indagine condotta da The Fork, ci limitiamo esclusivamente a pubblicarne i risultati, lasciando da parte ogni eventuale valutazione sul funzionamento di questa e altre piattaforme che, tra le altre cose, raccolgono recensioni degli utenti. 

Il ristorante più votato dagli utenti di The Fork

Il ristorante che primeggia nella Top 100 di The Fork è il fiorentino L’architettura del cibo dello chef Giuseppe Papallo, un luogo che mette assieme libreria, enoteca e sala da pranzo e che, nel cuore dell’Hotel Astro Mediceo, offre una cucina semplice, essenziale, ma anche vivace e colorata.

Seguono sul podio il Paca di Prato, elegante e contemporaneo, premiato anche con una stella MICHELIN, e lo stellato Antica Moka di Modena, con cucina avvolgente tra tradizione e innovazione in una location storica e di carattere.

I 100 Migliori ristoranti d'Italia secondo The Fork

Non sono solo gli stellati a comparire nella classifica, e gli amanti dell’enogastronomia potranno trovare anche osterie, enoteche e bistrot, con menù che spaziano dalla cucina creativa a quella regionale, dalla giapponese alla british, in una lista che abbraccia tutta la penisola italiana.

Ristoranti top di Toscana e Lazio

In generale, sono i ristoranti di Toscana e Lazio a comparire con più assiduità nell’elenco (18 indirizzi ciascuno), seguiti dalla Lombardia (17 ristoranti in Top 100), mentre tra le città con più ristoranti in lista ci sono Roma, Milano, Firenze e Torino.

L’obiettivo, alla base della della piattaforma, è premiare i ristoranti maggiormente apprezzati da chi prenota online e offrire spunti su dove mangiare a colore che sono in cerca di ispirazione.

«Nonostante il 2022 si sia presentato come un anno complesso per il settore della ristorazione tra l’incertezza della pandemia e l’oscillare dei tassi di inflazione, la TOP 100 è la dimostrazione che sono tanti i ristoranti che nonostante tutto hanno offerto con successo esperienze indimenticabili a migliaia di clienti. – spiega il CEO di The Fork, Almir Ambeskovic – Noi di TheFork vogliamo premiare il loro impegno e il loro lavoro, riconoscendogli i giusti meriti e supportando il settore il più possibile».

I migliori ristoranti d’Italia secondo The Fork

Ecco un assaggio della Top 100 di The Fork:

  1. L’Architettura del Cibo, Firenze
  2. Paca, Prato
  3. Antica Moka, Modena
  4. Portanova Hosteria Enoteca, Colle di Val d’Elsa
  5. Suki Sushi & Fusion, Torino
  6. Burro Salato bistrot, Matera
  7. Sakeya, Milano
  8. Kemado, Salerno
  9. Triscele, Cefalù
  10. Panacea Cucina Italiana || Fusion sushi || Cocktail&Wine Lounge, Modugno
  11. Il Moro, Monza
  12. Locanda del Culatello, Soragna
  13. Lorelei, Sorrento
  14. Kalma, Pompei
  15. Osteria Arbustico, Capaccio Scalo
  16. Opera Ingegno e Creatività, Torino
  17. Hostaria Ducale, Genova
  18. Papaveri e Papere, San Miniato
  19. Chiaroscuro Roma, Roma
  20. Caciucco, Torino

Per consultare la classifica completa, visitare: www.thefork.it

image_pdfimage_print
© Riproduzione vietata

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter

Linda Zucca Bernardo

Nata in un paesino della Valchiusella, ai piedi delle Alpi, mi specializzo in comunicazione interculturale e promozione territoriale. Da sempre sono affascinata dal valore culturale delle tradizioni enogastronomiche e la mia parola d'ordine è meraviglia: adoro ricercare posti, persone e storie che accendano questo sentimento e infonderlo attraverso le parole.

Ricevi informazioni utili

Segui la nostra TV

Le firme

Alessandra Piubello

Lorenzo Frassoldati

Giovanni Caldara

Esplora il magazine

Pubblicità


Pubblicità

I nostri partner