Libri, Guide, Riviste

Bologna Wine, viaggio nella viticoltura bolognese

Bologna Wine è il primo libro dedicato alla vitivinicoltura del territorio bolognese di cui ne approfondisce la storia, i differenti terroir, i vitigni autoctoni, gli abbinamenti con il cibo e le aziende.

Bologna-Wine-viaggio-nella-viticoltura-bologneseRipercorrere la storia della vite e del vino a Bologna e provincia, descrivere le caratteristiche del terroir e dei vini, presentare le più importanti aziende vitinicole del territorio e raccontarne la filosofia e l’attività. Sono gli obiettivi di “Bologna Wine”, il primo ed interessantissimo libro dedicato ai vini bolognesi.

Adatto a tutti gli appassionati di vino, Bologna Wine è il risultato del lavoro di tante persone che sono state coordinate dall’A.I.E.S. – Accademia Internazionale Enogastronomi Sommeliers. Hanno collaborato alla scrittura del libro, infatti, giornalisti, aziende e i Maestri Sommelier dell’Accademia che hanno girato la provincia per degustare i vini prodotti dai vignaioli.

Questa pubblicazione vuole restituire dignità ed importanza ai vini del territorio bolognese che, fino a poco tempo fa, non erano stati opportunamente valorizzati al pari della gastronomia, famosa in tutto il mondo. Fortunatamente, anche grazie ad una sapiente attività di promozione a livello internazionale, i vini bolognesi , e quelli emiliano romagnoli in genere, cominciano ad essere affiancati alle altre eccellenze italiane.

Bologna Wine non è una semplice guida ma è quasi un romanzo che “racconta” un territorio in cui l’A.I.E.S. opera intensamente e i cui vini, oltre ad accompagnare una cucina rinomata per la sua eccellenza e corposità, ne rispecchiano la storia, le tradizioni e la cultura.

Scopriamo che Bologna e il suo territorio offrono numerosi spunti dal punto di vista dell’offerta enologica, molti più di quanto ci si aspettasse, anche perché il capoluogo felsineo racchiude in sé le due anime dell’Emilia e della Romagna e i vini spaziano dal bianco e frizzante dell’Emilia al rosso fermo della Romagna.

Per semplicità narrativa, gli autori di Bologna Wine hanno fissato i confini tra Emilia e Romagna seguendo la legislazione ufficiale in materia che decreta in via San Pietro in località Maggio, nel Comune di Ozzano dell’Emilia, il confine della DOC Romagna, a ovest della quale si affaccia la DOC Colli Bolognesi.

La prima parte del libro è antologica e descrive, in maniera puntuale ed appassionante, la storia della vite e del vino nella provincia di Bologna dall’epoca etrusca fino ai giorni nostri mettendone in luce i periodi di maggiore splendore e quelli di difficoltà o crisi causate da malattie delle piante o da congiunture economiche sfavorevoli.

Si prosegue con un capitolo dedicato al “Vino e terroir” che tratta delle caratteristiche del suolo bolognese, fertile e particolarmente adatto alla coltivazione della vite, del clima dei colli bolognesi e imolesi in riferimento alle ultime annate e delle principali forme di allevamento della vite.

Un capitolo particolarmente interessante, e accompagnato da belle immagini a colori, è quello sulla presentazione dei vitigni autoctoni e tradizionali del territorio: Albana, Alionza, Montù, Pignoletto/Grechetto gentile, Trebbiano romagnolo, Barbera, Negretto, Sangiovese e Uva del Fantini. Ad ogni vitigno corrisponde un paragrafo che ne illustra la varietà, le caratteristiche, la zona di coltivazione, la storia e i vini che con quel vitigno si producono.

Non poteva mancare anche un approfondimento sulla cucina bolognese e sull’abbinamento con i vini del territorio che viene sviluppato dal giornalista e vignaiolo Fabio Bottonelli che rileva come, solo negli ultimi anni, i vini bolognesi stiano conquistando meritata credibilità e vengano messi a confronto con i vini di altre regioni. Infatti, spiega Bottonelli, se Bologna vanta un’indiscussa reputazione internazionale sull’eccellenza della cucina non ha mai raggiunto lo stesso prestigio sul vino e gli stessi bolognesi, spesso, hanno considerato i propri vini come prodotti “casalinghi”.

La seconda parte di Bologna Wine è dedicata a 68 aziende vinicole della provincia bolognese che sono state visitate dai Maestri Sommelier dell’AIES e che hanno tracciato una mappatura del territorio partendo dalla sua parte emiliana (Valsamoggia) fino ad arrivare a quella romagnola (Imola). Grazie a Bologna Wine abbiamo a disposizione la fotografia completa di ciò che Bologna può offrire in termini di produzione di vini.

Non solo gli esperti hanno degustato i prodotti di queste cantine ma ne hanno approfondito la storia, la filosofia, i terreni, le forme di allevamento e i vitigni coltivati e, ovviamente, ne hanno descritto brevemente i vini assaggiati.

Il libro si chiude con un capitolo dal titolo romantico: “Vini da Ricordare”, che elenca i vini, maggiormente apprezzati nelle degustazioni dal punto di vista organolettico ma anche e soprattutto dal punto di vista della filosofia produttiva, del rispetto del territorio e della tradizione.

Bologna Wine si può acquistare presso i punti vendita elencati nel seguente link: www.accademiasommeliers.it , richiederlo via email, a info@accademiasommeliers.it o eventi@accademiasommeliers.it oppure

Acquistalo subito su AMAZON:

Bologna-Wine-Presentazione-libro-a-Bologna
Bologna, 11 dicembre: presentazione del libro “Bologna Wine”.

BOLOGNA WINE – VIAGGIO NELLA VITICOLTURA BOLOGNESE
Autore: a cura di A.I.E.S.  Accademia Internazionale Enogastronomi Sommeliers
Editore: A.I.E.S.
Data di uscita: dicembre 2015
Pagine: 159
Lingua: Italiano
Prezzo di listino: € 8,90 (anche in formato e-book)


Print Friendly, PDF & Email

GdG Channel

Categorie

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità