InGruppo, esce la nuova guida alla migliore ristorazione lombarda

Il prossimo 14 gennaio la presentazione al ristorante Trussardi alla Scala di Milano.

InGruppo 2019, la nuova guida alla migliore ristorazione lombarda

Il ristorante Trussardi Alla Scala dove sarà presentata la guida InGruppo 2019, il 14 gennaio.

22 ristoranti, 168 pagine, 15 mila copie distribuite presso i ristoranti dell’associazione e presso l’aeroporto di Orio al Serio. Già pronta ad uscire la nuova guida InGruppo che raccoglie il meglio dei ristoranti lombardi e che, quest’anno, accoglie tre nuove entrate: il Ristorante Trussardi Alla Scala e Sadler a Milano e Cucina Cereda a Ponte San Pietro (BG).

La guida sarà presentata il prossimo 14 gennaio alle 10.30 al ristorante Trussardi Alla Scala alla presenza di Fabio Rolfi, assessore all’agricoltura della regione Lombardia.

InGruppo 2019, la nuova guida alla migliore ristorazione lombarda

InGruppo racconta le particolarità dei ristoranti aderenti, mettendo sotto i riflettori l’unicità e la personalità delle varie forme di ospitalità, della personalità e della cucina degli chef, nonché dell’eleganza delle location e del servizio di sala, partendo dal bergamasco per viaggiare poi in tutte le province lombarde.

Dal 15 gennaio al 30 aprile, nei ristoranti aderenti all’associazione, saranno proposti dei menù al prezzo prestabilito di 60 euro a persona (ad esclusione dei ristoranti A’ Anteprima, Da Vittorio, Enrico Bartolini Mudec, Sadler per un menu di 120 euro a persona) con prenotazione obbligatoria.

Editore della guida è Mediavalue, specializzato nel settore del food&beverage, già editore dal 1998 della guida Le Soste, la prestigiosa associazione che promuove i migliori ristoranti di cucina italiana nel nostro Paese e nel Mondo.

Se siete appassionati di guide di ristoranti, anche questa non può mancare nella vostra libreria.

Print Friendly, PDF & Email

Autore /


Gianna Bozzali

Vulcanica. Allegra, generosa, con tante storie da raccontare, come la gente di Sicilia così sono io. Giornalista, tecnologo alimentare, amo viaggiare per questa grande isola del Mediterraneo e trasformare i miei appunti in racconti da condividere. Un viaggio sensoriale ed emozionale in una terra ospitale per definizione, tra mare, vini autoctoni, prodotti d’eccellenza. Sempre in modalità “ON”. Non riesco a fermarmi!

© Riproduzione vietata
Scritto il: giovedì, 10 Gennaio 2019

Ti potrebbero interessare: