Aziende e Prodotti

Guida alla scelta del frigorifero migliore

Come scegliere il frigorifero migliore: guida all'acquisto

È l’elettrodomenstico che non mancare in casa, quello sempre in funzione e che oggi è diventato anche un elemento di arredo. Ma come scegliere il frigorifero più adatto alle nostre esigenze?

Il frigorifero è tra gli elettrodomestici più costosi e importanti della casa, oltre ad essere generalmente il più longevo ma scegliere il frigorififero più adatto alle nostre esigenze può risultare molto difficile. Sul mercato esistono tantissimi modelli con caratteristiche tecniche diverse.

Cerchiamo, quindi, di fare un poò di chiarezza con una breve guida su come scegliere il frigorifero migliore.

Primo passo: la dimensione giusta

La prima cosa da fare, è considerare il numero di persone che utilizzano il frigorifero:

  • per 1-2 persone, serve un modello da 250-380 litri:
  • per 3-4 persone, orientarsi verso un frigorifero da 350-530 litri;
  • per 5 o più persone, partire da un modello di oltre 440 litri.

Al di là della capienza, è importante considerare lo spazio a disposizione in cucina: la distanza minima da lasciare è di 5 cm sui lati e sul retro e 10 cm sulla parte superiore. Una volta individuate le dimensioni da rispettare, inizia la ricerca del modello di frigorifero da acquistare.

Frigorifero combinato o doppia porta?

Il più diffuso è il frigorifero combinato, che può essere a libera installazione (o freestanding, come dice qualcuno) o da incasso, ma sempre più amati e hi-tech sono anche i frigoriferi a doppia porta come quelli che siamo abituati a vedere nei film e nelle serie americane.

Frigorifero combinato con freezer in alto

Se il prezzo e l’efficienza sono le nostre maggiori priorità nella scelta, un frigorifero combinato con freezer in alto è l’ideale. I suoi vantaggi sono l’economicità d’acquisto e di gestione e l’ampia gamma di modelli tra cui scegliere. Tuttavia, c’è la piccola scomodità di doversi chinare per accedere al frigorifero (che di solito è la zona più utilizzata): se per voi è un problema, il combinato con freezer in alto non è l’opzione consigliata.

Un frigorifero con freezer in alto.

Frigorifero combinato con freezer in basso

I frigoriferi combinati con freezer nella parte inferiore sono sinonimo di praticità (e ci salvano dal mal di schiena!). In questo modelli, i cassetti e i ripiani che si usano abitualmente sono all’altezza degli occhi, e spesso sono anche estraibili per una pulizia più rapida e accurata.

Per sfruttare al massimo le loro funzionalità, è opportuno affidarsi a brand del settore che abbiano una lunga storia e sono tecnologicamente all’avanguardia come nel caso dei frigo congelatori da incasso di Bosch, dotati di Intelligent Inverter Technology. In pratica, i sensori termici monitorano costantemente la temperatura all’interno e all’esterno del frigorifero, affinché esso possa adeguare le sue prestazioni. Inoltre, i sensori FrashSense permettono di conservare tutti gli alimenti alle condizioni ottimali, grazie al mantenimento costante della temperatura. La funzione Super Freezing, infine, permette di congelare più rapidamente l’alimento appena inserito: il freezer riconosce la variazione e adegua automaticamente la sua temperatura.

Frigorifero side-by-side

Lo spazio in abbondanza rende i frigoriferi side-by-side ideali per le famiglie numerose. I loro vantaggi? Molte funzioni disponibili, buona capacità di archiviazione e comodità anche per le persone con mobilità ridotta. Da tenere conto che i sistemi per la distribuzione di acqua e ghiaccio a frigorifero chiuso possono ingombrare, e inoltre lo spazio interno è piuttosto stretto.

Frigorifero con porte alla francese

I frigoriferi con porta alla francese combinano la comodità di un frigorifero combinato con freezer in basso, con una buona capacità e con diverse funzionalità extra. Anch’essi vantano una grande capienza, tante funzioni utili e sia il frigorifero che il freezer dispongono di norma di ripiani piuttosto larghi. Tuttavia sono ingombranti ed è necessaria una cucina molto spaziosa per poter installare un modello di questo tipo.

Piccolo o grande? Non è solo questione di spazio a disposizione

I frigoriferi piccoli ingombrano meno spazio, certo, ma costano anche meno e quindi sono perfetti quando il budget è modesto. Quelli da incasso, poi, si mimetizzano perfettamente all’interno dei mobili della cucina. Assicuratevi, però, di misurare con attenzione lo spazio in quanto vanno prese in considerazione le dimensioni dell’elettrodomestico ma anche ma anche lo spazio per aprire gli sportelli ed estrarre i cassetti agevolmente. Sul fronte delle funzionalità, i frigoriferi dall’ingombro ridotto raramente hanno funzioni extra come dispenser di acqua e ghiaccio, ma non per questo le loro prestazioni sono di inferiori, anzi: affidandosi ad una buona marca, si può portare a casa un prodotto super efficiente pur nelle sue dimensioni compatte.

I frigoriferi grandi tendono a offrire più spazio e più funzionalità ma hanno un costo superiore: suggeriamo di valutare attentamente quali optional siano realmente importanti per le proprie necessità. In pratica va considerata la capacità totale ma anche la praticità del modello che ci piace e se il nostro stile di vita richiede un congelatore più o meno grande. Inoltre, non vanno trascurare i costi sulla bolletta dell’elettricità: i frigoriferi grandi non solo sono più costosi in fase d’acquisto, ma spesso consumano anche più energia.

Quanto consuma un frigorifero ogni anno?

Il frigorifero è l’unico elettrodomestico acceso ogni giorno, tutto il giorno. Per sapere quanto consuma, diamo qualche dato oggettivo? Innanzitutto, un frigorifero di 250 W consumerà quel valore solamente quando lo si utilizza attivamente, aprendo spesso lo sportello per prendere qualcosa. Moltiplicando i W per le ore di utilizzo attivo (in genere 8-12), si ottiene il consumo giornaliero in kWh. Moltiplicato per 365 giorni, quel valore permette di ottenere il consumo annuo. Per individuare la spesa che ciò comporta, basta moltiplicare il consumo per il prezzo dell’energia elettrica.

image_pdfimage_print
© Riproduzione vietata

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter

Redazione

La redazione de La Gazzetta del Gusto è composta da professionisti della comunicazione, blogger, esperti di nutrizione e di cucina. Ognuno apporta un contribuito unico grazie a personalità ed esperienze eterogenee.

Ricevi informazioni utili

Segui la nostra TV

Le firme

Alessandra Piubello

Giovanni Caldara

Esplora il magazine

Pubblicità


Pubblicità

I nostri partner

Vignaioli Contrari
Only Wine Festival 2024