Fuudly: il nuovo social network dedicato al cibo e ai suoi appassionati

Fuudly è il social network italiano di cibo e ricette dedicato agli appassionati.

Dall’intraprendenza e dal coraggio di un gruppo di startupper milanesi è nato “Fuudly“, il nuovo social network in cui si parla solo di buona cucina.

Fuudly-è-il-social-network-italiano-di-cibo-e-ricetteQuando 10 anni fa è nato Facebook il mondo della comunicazione è radicalemente cambiato e tutta la nostra esistenza e le relazioni sociali ne sono state influenzata. Da quel momento sono stati creati un centinaio di social network ognuno con proprie caratteristiche al punto che parlare di un simile argomento non apparirebbe una novità.

Tuttavia se si parla di un nuovo social network interamente italiano che si concentra solo su cibo e ricette, riunendo gli attori del settore enogastronomico e gli appassionati, allora la storia diventa più interessante. A Milano, un gruppo di giovani startupper, animati da intuito, competenza e coraggio, hanno creato “Fuudly.com“, un portale e una app che ambisce a diventare una piazza virtuale popolata da chef, blogger, ristoratori e da tutti coloro che vogliano parlare di buona cucina, scambiarsi ricette, pareri ed, eventualmente, promuovere la propria attività o professione.

L’intuizione dei fondatori è stata quella di settorializzare la proposta, rivolgendosi ad un gruppo mirato di utenti che, in questo modo, non si potrà smarrire nella jungla informativa tipica degli altri social network.

Come funziona Fuudly.com?

Si può accedere a Fuudly sia da un computer che da uno smartphone in quanto è stata creata un’App che funziona sia su iOS che su Android.

Registrandosi gratuitamente ci si può attribuire il profilo/ruolo di Chef, Blogger o Fuudly, giusto per presentarsi immediatamente alla community. Da quel momento, il funzionamento è praticamente uguale agli altri social network in quanto si potranno pubblicare dei post, delle ricette e video-ricette, esprimere recensioni, pareri, scambiarsi consigli, tessere nuove amicizie o relazioni professionali o semplicemente curiosare tra un mare di manicaretti presentati con immagini e spiegazioni.

Altra particolarità oltre al target specifico è rappresentata dalla centralità attribuita alle immagini ed ai video dal momento che è stato accertato, anche negli altri social, quanto il traffico e la visibilità aumentino grazie a questa tipologia di contenuti.

Alcune funzionalità sono completamente gratuite e richiedono la semplice registrazione; altre sono fruibili a pagamento. Gli iscritti possono postare le loro ricette o video-ricette e scegliere di condividerle in maniera libera oppure venderle dietro il versamento di un certo prezzo.

Da questa gestione potrebbero anche scaturire delle opportunità professionali per gli operatori. Per i blogger enogastronomici, Fuudly.com è potenzialmente un veicolo per arrivare ad un pubblico mirato e che si interessa al mondo del cibo.

Per finire, non si può non segnalare la qualità della grafica offerta da Fuudly: accattivante, snella, vivace e intuitiva e consente anche ai meno esperti di navigare senza particolare difficoltà.

Print Friendly, PDF & Email
TAG:    

Autore /


Enzo Radunanza

Il Cronista d’assaggio. Vivo a Bologna dal 1999 ma con "La Grassa" non è stato amore a prima vista. Abbiamo iniziato come amici e, lentamente, mi sono innamorato della sua cucina, dei prodotti tipici, della sua creatività mista ad anticonformismo. Ho una laurea in Economia aziendale, mi piace leggere, scoprire e raccontare storie, mondi e persone anche molto diverse da me. Appassionato di web marketing e comunicazione, scrivo di teatro, spettacolo, musica e tv anche se, attualmente, l'enogastronomia occupa gran parte del mio tempo libero.

© Riproduzione vietata
Scritto il: mercoledì, 27 Maggio 2015

Ti potrebbero interessare: