Emilia-Romagna Eventi

A Bologna Fiere fervono i preparativi per Sana 2022

Dall’8 all’11 settembre i padiglioni fieristici felsinei accoglieranno la 34esima edizione del Salone internazionale del biologico e del naturale. Presenti centinaia di brand con tantissime novità di prodotto e buyer da 40 Paesi

Sana 2022 a Bologna: le novità della nuova edizione
Il Sana riparte a Bologna dall’8 all’11 settembre

Nel Quartiere fieristico di Bologna la macchina organizzativa sta lavorando a pieno regime per fare in modo che, dall’8 all’11 settembre, i padiglioni siano pronti ad ospitare la 34a edizione di Sana 2022, il Salone internazionale del biologico e del naturale. Una manifestazione che, da un lato, vira con decisione verso il B2B (acronimo che sta per business-to-business) e, dall’altro, si conferma un palcoscenico sempre più internazionale e punto di riferimento per  il mondo del biologico e del naturale, presente e futuro.

«Più di trent’anni fa, nel 1988 – ha affermato Gianpiero Calzolari, Presidente di BolognaFiere – abbiamo avuto l’intuizione di affrontare per primi nel nostro settore i temi del biologico, del naturale, della sostenibilità: oggi quella scelta si dimostra un’avanguardia alla quale nessuno può sottrarsi, perché è su quei temi che si gioca il futuro del nostro pianeta. La siccità che sta affliggendo la pianura padana e che si sta allargando al centro dell’Italia è uno dei drammatici effetti del cambiamento climatico e ci ricorda che abbiamo il dovere, come produttori e come consumatori, di procedere spediti verso gli impegni della transizione sostenibile. Sana – ha continuato Calzolari – rappresenta la sede autorevole e un’occasione preziosa per imprese, operatori e consumatori per confrontarsi, aggiornarsi, giocare insieme la sfida di costruire un futuro migliore in termini economici e ambientali».

Sana 2022 a Bologna, centinaia di brand e buyer da 40 Paesi

Quest’anno ad attendere il pubblico di professionisti ed appassionati ci saranno centinaia di brand con tantissime novità di prodotto, per una manifestazione in grado di  “mettere a valore” l’intera gamma merceologica dell’universo bio.

Sana 2022 a Bologna: le novità della nuova edizione
Sono attesi buyer da 40 Paesi del mondo

È inoltre confermata la presenza di buyer da più di 40 Paesi del mondo, con una nutrita rappresentanza di operatori di catene di supermercati, distributori e leader del mercato bio in arrivo da Austria, Danimarca, Francia, Germania, Regno Unito, Romania, Serbia, Slovenia, Spagna e Svezia per l’Europa; da Stati Uniti e Canada per il Nord America; da Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti per il Medio Oriente e, da Corea e Indonesia per l’Asia. Tra questi, ci saranno rappresentanti di Fine Italian Foods, Red Oak Food Management, LL Grosist d.o.o., Marches Tau, H-E-B, Vero Foods e Bio Spajz d.o.o.

Le macroaree di riferimento al Sana di Bologna

L’edizione 2022 del Salone si estende su sei padiglioni (21, 25, 26, 28, 29 e 30)  e torna in tal modo  ai livelli pre-pandemia. Nel contempo mantiene le sue tre macroaree di riferimento che sono:

  1. Food, con una panoramica completa sull’agroalimentare bio e naturale, comprensiva di nuovi trend, innovazioni e ricerche a favore di un’alimentazione biologica, sana e giusta. Quindi non solo biologico ma tutto il mondo che fa riferimento alla sana alimentazione: vegana, vegetariana, prodotti free from, naturali, salutari e sostenibili, a filiera controllata, Dop, Doc e Igp: un universo ricco che abbraccia la tradizione più pura e accoglie l’innovazione, nel segno della qualità e dell’eccellenza;
  2. Care & Beauty, punto di riferimento e sede autorevole per il mondo imprenditoriale della cosmesi certificata e naturale, della cura del corpo, degli integratori, delle erbe botaniche e di tutti quei prodotti dedicati al benessere e al mondo delle erboristerie, parafarmacie, farmacie, Spa e resort. Presenti le aziende produttrici e distributrici di cosmetici, prodotti per la cura del corpo naturale e bio, integratori ed erbe officinali;
  3. Green Lifestyle, un’area interamente dedicata allo stile di vita ecologico, sano, responsabile e alla scelta etica che ognuno di noi può fare nella vita quotidiana. Spazio dunque ad ambiti e settori merceologici come la bioedilizia, l’arredamento della casa, l’abbigliamento in fibre naturali, con una proposta di prodotti e soluzioni pensati per il consumatore che vuole uno stile di vita ecologico, sostenibile e socialmente responsabile.
Sana 2022 a Bologna: le novità della nuova edizione
Sana è strutturato in tre macroaree: Food, Care & Beauty e Green Lifestyle

Sanatech un salone …. nel salone

Dopo il debutto nel 2021, torna Sanatech, il Salone professionale dedicato alla produzione agroalimentare, zootecnica e del benessere, biologica ed ecosostenibile con la presenza di molteplici categorie merceologiche. In programma anche  momenti di approfondimento e formazione per rappresentare un’occasione di riflessione, dibattito e confronto su temi chiave per il settore, dalla sostenibilità del packaging al biocontrollo.

Sanatech è promosso da BolognaFiere con il sostegno di FederBio Servizi e si avvale della segreteria tecnico-scientifica di Avenue Media. Al centro della seconda edizione ci sarà la filiera produttiva dell’agricoltura biologica, insieme alle tecnologie innovative del bio-controllo, alla zootecnia, all’agricoltura 4.0 e al packaging sostenibile.

Sana 2022 si apre con Rivoluzione Bio

Sana 2022 si apre con la quarta edizione di Rivoluzione Bio, gli Stati generali del settore: due giorni di dibattito tra istituzioni, esperti e player della filiera, con un confronto sulla nuova legge sul biologico e sui più recenti dati di mercato che vedono l’Italia leader in questo settore, con la più alta percentuale di superfici bio sul totale (il 16% pari ad oltre 2 milioni di ettari dedicati) contro il 10% di Germania e Spagna e il 9% della Francia, e detiene il primato in Europa per numero di produttori biologici. Inoltre nel 2021 le vendite alimentari bio nel mercato interno hanno raggiunto 4,6 miliardi di euro e rappresentano il 3% delle vendite al dettaglio biologiche mondiali.

Nel corso degli Stati generali del biologico sarà presentato l’Osservatorio Sana che monitora i numeri chiave della filiera biologica. Realizzato con il sostegno di ICE, è strumento fondamentale per offrire a operatori e stakeholder un patrimonio informativo completo per seguire il mercato biologico, guidare le sfide del settore e di indirizzare le attività del Piano di Azione nazionale.

La Via delle Erbe e… le erbe blu

Nuovo volto per la Via delle Erbe, l’iniziativa organizzata da Sana in collaborazione con la rivista l’Erborista, che contiene un interessante palinsesto in cui si alternano lezioni tenute da esperti di fitoterapia ed erboristeria e conversazioni tra aziende sponsor ed erboristerie, moderate da esperti del settore. Quest’anno al centro del programma ci saranno le erbe blu, quelle che aiutano l’umore e il cui utilizzo attenua gli effetti del “blue mood”, lo stato d’animo caratterizzato da umore basso e tristezza. È prevista anche una mostra per valorizzare la storia, le proprietà e i benefici di alcune specie, come la lavanda, la passiflora, il mirtillo ed il fiordaliso.

A Sana 2022 le erbe blu saranno al centro di Via delle Erbe

Corposo calendario di convegni ed incontri

A Sana 2022 non manca, come sempre, la corposa serie di convegni e incontri di approfondimento, rivolti soprattutto agli operatori e ai professionisti. Le iniziative in calendario consentiranno alla community di operatori e buyer del settore di confrontarsi sui temi di maggiore attualità e sulle nuove tendenze per il settore.

Colazione ed aperitivo scelgono il bio

All’interno dei padiglioni saranno anche accesi i riflettori su trend e caratteristiche del momento della colazione in alcuni Paesi del mondo. In base ad una ricerca di Allied Market Research nel 2020, il mercato mondiale dei prodotti food and beverage per la prima colazione valeva oltre 400 miliardi di dollari e arriverà tra pochi anni a 730 miliardi di dollari. In ragione di tale tendenza, a Sana 2022 verrà data ampia visibilità alle moltissime novità di prodotto che le aziende del settore biologico mettono a disposizione del mercato, evidenziandone le valenze nutrizionali con l’aiuto di esperti di dieta ed alimentazione presenti nell’Area Breakfast in fiera.

Cresce e cambia anche il rito dell’aperitivo, fenomeno di costume durante il quale sempre più persone si concedono un’irrinunciabile pausa con gli amici prima del rientro a casa: all’interno del Salone saranno presentate tutte le novità di prodotto del settore biologico per questo momento di consumo.

Sana 2022 si occuperà di queste tendenze e delle loro implicazioni per i produttori e distributori di alimenti e bevande naturali e bio, e per l’intero settore dell’horeca e dell’hotellerie, attraverso cooking show, momenti di degustazione e formazione all’interno e all’esterno del contesto fieristico, organizzati in partnership con Confesercenti.

Non mancheranno gli show cooking a Sana

Sana 2022: uno sguardo d’insieme

Quando: 8 – 11 settembre 2022
Dove: quartiere fieristico di Bologna  nei padiglioni 28-29 (Organic Food), 30 (Organic Food e Sanatech), 25-26 (Care&Beauty) e 21 (Green Lifestyle)
Chi: Il Salone è organizzato da Bologna Fiere in collaborazione con AssoBio, FederBio e Cosmetica Italia, con il supporto di ICE (Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane), e il patrocinio del Ministero della transizione ecologica e della Regione Emilia-Romagna
Orari: dall’8 al 10 settembre dalle 9.30 alle 18; domenica 11 settembre dalle 9.30 alle 17
Biglietto d’ingresso: 20 euro per una giornata, 30 per due giorni e 50 euro per l’intera durata di Sana. È attiva solo la biglietteria on-line su www.sana.it e non sarà possibile acquistare i ticket d’ingresso in Fiera
Entrata: Ovest Costituzione e Nord
Ulteriori info: www.sana.it.

image_pdfimage_print
© Riproduzione vietata

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter

Tiziano Argazzi

Sono un giornalista appassionato di turismo ed enogastronomia. Da tanto tempo scrivo di viaggi, vacanze slow e tempo libero, inserendo anche suggerimenti enogastronomici. Negli ultimi anni mi sono anche dedicato al mondo del Food & Wine con la consapevolezza che turismo ed enogastronomia costituiscono un binomio inscindibile.

GdG Channel

Categorie

Pubblicità


Pubblicità

I nostri partner