Sicilia Eventi

Ragusa Ibla: “cene con vista” per la quinta edizione di Scale del Gusto

Torna l’evento che valorizza le eccellenze culinarie, paesaggistiche e artistiche iblee. Cinque tra le sei cene in programma dal 18 al 20 ottobre, saranno ospitate presso il Belvedere di Santa Lucia e il Largo di Santa Maria delle Scale

Programma di Scale del Gusto 2019

Scale del Gusto 2019, manifestazione di Ragusa Ibla giunta alla quinta edizione, è promossa ed organizzata dall’Associazione Sud Tourism.

A curare le cinque cene con vista, in collaborazione con Slow Food Ragusa, sarà l’ACPI – Associazione Provinciale Cuochi Iblei che ha scelto come teatro alcuni tra i luoghi paesaggistici ragusani più incantevoli e meno vissuti. Anche questa scelta renderà più suggestiva l’atmosfera gastronomica, già arricchita dai menù preparati ad hoc. Dieci chef ragusani facenti parte dell’associazione, dirigeranno le cene e abbinaneranno i vini di alcune cantine siciliane.

Scale del Gusto 2019: il programma delle “cene con vista”

Il 18 ottobre due eventi daranno il via alla manifestazione. Al Largo Santa Maria delle Scale alle ore 21.00, la prima cena sarà curata dagli chef Gianni Digrandi de “La Rosada” di Ragusa e Francesco Molè della “Locanda Gulfi” (Chiaramonte Gulfi). Alle 21:30, la seconda cena ma al Belvedere di Santa Lucia sotto la supervisione degli chef Angelo di Tommasi del ristorante “La grotta” di Scicli e Valerio Mallia del ristorante “Alla Trinità” di Modica.

Scale del Gusto 2019: a Ragusa Ibla

Una sola cena è prevista per il 19 ottobre. Gli chef Concetto Cicero di “Cieffe” e Marco Failla del ristorante “Atmosphere” di Vittoria stupiranno gli ospiti al Largo Santa Maria delle Scale a partire dalle 22:00. Anche per domenica 20 è previsto un doppio appuntamento, questa volta tutto al femminile: Ludovica Raniolo, sous chef de “La Fenice”, e Salvina Scottino della “Macelleria Trovato Carni” di Scicli accoglieranno gli ospiti al Largo Santa Maria delle Scale dalle ore 21:00. Al Belvedere di Santa Lucia, invece, andranno in scena i piatti di Simona Gazzano della “Locanda Gulfi” e Triscia Vinzi del “Ristorante Non lo so” di Scicli.

Cucina, arte e paesaggio iblei: le parole del presidente Carmelo Floridia

«È un piacere per noi partecipare a questa nuova edizione di Scale del Gusto – afferma Carmelo Floridia, presidente dell’APCI. – Contribuire alla promozione della gastronomia iblea è uno dei nostri obiettivi, infatti le cene con vista e alcuni laboratori, saranno curati e condotti da chef rigorosamente e fieramente iblei che lavorano tutti i giorni sul nostro territorio. Abbiamo deciso, in sede di consiglio APCI, di dare spazio anche a nomi nuovi o meno conosciuti nella ristorazione locale, certi che sapranno deliziare i presenti con preparazioni e ricette davvero uniche. Abbiamo anche voluto coinvolgere le scuole alberghiere della provincia affinché i nostri allievi, sia per il servizio di sala che di cucina, possano comprendere e capire quanto sia importante la promozione del nostro territorio che passa anche dall’agro-alimentare e dalla gastronomia in generale».

Gli “artisti del gusto” per i territori e piccoli produttori

Giovanni Gurrieri, direttore dell’associazione Sud Tourism, spiega come Scale del Gusto sia diventato un connubio con gli chef dell’ACPI da alcuni anni:

«Scale del Gusto è la manifestazione che vuole far scoprire il territorio ma anche i piccoli produttori che ogni giorno lavorano con sacrificio nelle loro aziende, divenendo testimoni del settore agroalimentare di qualità, dell’associazione Sud Tourism. E in questo senso, gli chef sono gli “artisti del gusto” perché oltre a scoprire i prodotti e il territorio, sono quelli che, con la loro esperienza e con le loro creazioni, ci offrono la combinazione di questi elementi, esaltandone le peculiarità e dando il giusto valore».

Per informazioni e prenotazioni: www.scaledelgusto.it

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter

GdG Channel

Categorie

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità