Gazzetta del Vino Toscana

La Vernaccia di San Gimignano sceglie la primavera per la sua Anteprima

Anteprima 2024 Vernaccia di San Gimignano: tutte le novità
Foto © Augusta Boes

Il Consorzio posticipa la presentazione delle nuove annate da febbraio a maggio 2024, collocandola all’interno di “Regina Ribelle – Vernaccia di San Gimignano Wine Fest”. L’evento, previsto dal 16 al 19 maggio 2024, ambisce a diventare un punto di riferimento per la Denominazione con una degustazione tecnica per giornalisti seguita da un weekend aperto al pubblico

Ogni anno, al termine dell’Anteprima di febbraio, emergono numerose critiche sulla tempistica della presentazione delle nuove annate della Vernaccia di San Gimignano alla stampa e al mercato. Si tratta di un vino adatto all’invecchiamento che raggiunge il suo apice solo dopo un periodo di affinamento in bottiglia, il che rende ardua la valutazione a soli cinque mesi dalla vendemmia.

In verità, un degustatore esperto dovrebbe avere una prospettiva più ampia e analizzare ogni calice con lungimiranza proprio alla luce della sua competenza; già a febbraio, quindi, dovrebbe formulare valutazioni corrette.

Anteprima 2024 Vernaccia di San Gimignano: tutte le novità

Per evitare polemiche e conciliare le esigenze di tutti, l’Anteprima 2024 della Vernaccia di San Gimignano si terrà in primavera. Posticipare l’evento a maggio permette di presentare la Regina Bianca di Toscana nel momento in cui esprime al meglio le sue caratteristiche, con l’obiettivo di offrire un’esperienza coinvolgente che abbracci appieno il territorio.

La Presidente del Consorzio Irina Strozzi ha presentato, tra l’altro, la candidatura di San Gimignano a Città europea del vino, sottolineando la lunga tradizione legata a questo illustre bianco di Toscana sin dal 1276, con Dante che addirittura la cita nella Divina Commedia.

Anteprima Vernaccia di San Gimignano a maggio 2024
Un’immagine panoramica di San Gimignano (Foto © Augusta Boes).

Sebbene questo momento sia più propizio per apprezzare appieno le peculiarità intrinseche e la piacevolezza della Vernaccia, c’è da chiedersi se non sia un po’ in ritardo rispetto alle esigenze di un mercato in cui buyer e ristoratori compilano e consolidano le loro carte dei vini molto prima.

Regina Ribelle 2024 – Vernaccia di San Gimignano Wine Fest

Il Consorzio del vino Vernaccia di San Gimignano sta attraversando un periodo di cambiamenti significativi e la presentazione delle nuove annate nel 2024 sarà una manifestazione tutta da scoprire.

I lavori per il nuovo format sono già in corso e l’anteprima sarà parte integrante della seconda edizione di “Regina Ribelle – Vernaccia di San Gimignano Wine Fest“, il cui debutto a giugno 2023 ha ottenuto un notevole successo di pubblico, con oltre tremila degustazioni tra winelover e operatori di settore.

Le nuove date di Regina Ribelle sono fissate per il 16 e 17 maggio 2024, con giornalisti italiani ed esteri che potranno degustare le nuove annate, partecipando a un tour del territorio che culminerà con una cena di gala nel suggestivo chiostro di Sant’Agostino. Non mancherà il consueto convegno scientifico con relatori di spicco nazionale su temi attuali nel mondo del vino.

Il weekend del 18 e 19 maggio 2024 poi, vedrà l’apertura dell’evento al grande pubblico, con i banchi dei produttori nelle piazze cittadine e attività dedicate all’assaggio e alla conoscenza della Vernaccia di San Gimignano e dei suoi produttori. Saranno altresì organizzati spettacoli in piazza e una serata di intrattenimento alla Rocca di Montestaffoli.

Il Vernaccia di San Gimignano Wine Fest è promosso dal Consorzio e dal Comune, con la collaborazione dei i Musei Civici.

Info: www.reginaribelle.it

image_pdfimage_print
© Riproduzione vietata

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter

Augusta Boes

Sommelier esperta e appassionata, degustatrice seriale da sempre, blogger per caso. La mia missione? Visitare cantine per raccontare le storie oltre il calice. Ogni produttore con il suo stile e la sua personalità, tutti accomunati dallo stesso amore; moderni artigiani di una tradizione secolare, uomini e donne d’altri tempi ma sempre proiettati nel futuro

Ricevi informazioni utili

Segui la nostra TV

Le firme

Alessandra Piubello

Lorenzo Frassoldati

Giovanni Caldara

Esplora il magazine

Pubblicità


Pubblicità

I nostri partner