Lambrusco “Terra calda riserva” – Dark 2017 Ca’ de’ Medici: l’avvolgenza intensa del colore

Potente, brioso, abboccato, beverino: questo è un vino che a suo modo, sbarazzino ma non troppo, sa emozionare.

Ca' de' Medici, recensione Lambrusco Terra calda riserva Dark

Ca’ de’ Medici, Lambrusco Terra calda riserva Dark (Foto © Riccardo Isola).

Un vino che si presenta dal lontano 1964 è nel dna vitivinicolo di Ca’ de’ Medici. Siamo nel reggiano, terra di grande vocazione per i Lambrusco. Questo “Terra calda riserva” non smentisce le attese. Un vino beverino, affabile nel suo confronto con la gastronomia del territorio, piacevolmente gustabile anche d’aperitivo.

L’incontro tra le uve di Lambrusco salamino, ancellotta, cabernet e malbo gentile, tutte vinificate in rosso con macerazione lunga e fermentazione in autoclave a 18° C con lieviti e enzimi selezionati, rendono il sorso avvolgente, giustamente tannico e a suo modo brioso. Una bellissima e ancora contemporanea interpretazione enoica del territorio.


Lambrusco Terra calda riserva Dark 2017 Degustazione Lambrusco Terra calda riserva Dark 2017

Alla vista è di un rubino intenso, scuro e profondo. Molto persistente la spuma che si forma di un notevole color viola.

Al naso è un concentrato di frutti rossi, di sottobosco e di susina. Una nota “tostata” quasi lignea concentra i sentori in una verticale sensazione vegetale, floreale.

 

Al palato è avvolgente e fresco. Chiari i sentori di frutta rossa che si accompagnano ad una nota leggermente tannica e astringente. Bella la struttura che si allunga nel palato rimanendo persistente ma mai troppo aggressiva. Simpatica la nota frizzante che pulisce il palato. Stuzzicante la nota abboccata che lo rende godibile e piacente al sorso.

Si abbina perfettamente ad antipasti, salumi ed insaccati emiliani. Tra i primi particolare potrebbe essere l’abbinamento con un risotto alle erbe aromatiche o ragù di carne.
 

DiVini connubi d’arte

Questo Lambrusco del Reggiano richiama le pennellate nette, calde e ondulate della visione di Edvard Munch nel suo “Scream red sky and sail boat“.

Edvard Munch, Scream red sky and sail boat

Edvard Munch, Scream red sky and sail boat

La scheda del vino

Nome vino: Lambrusco “Terra calda riserva”
Indicazione Geografica Protetta
Nome cantina: Ca’ de’ Medici
Luogo: Villa Cadè (RE)
Vitigno: Lambrusco Salamino 60%, Ancellotta 10%, Malbo Gentile 15%, Cabernet 15%
Colore: Rosso rubino intenso
Spuma: Persistente di colore viola intenso
Vinificazione: Charmat lungo in autoclave a temperatura controllata
Anno: 2016
Titolo alcolometrico: 11,5% Vol.
Temperatura di servizio: 8°/10° C
Calice: medio
Punteggio: 83/100

 

Ca’ de’ Medici – Azienda agricola Tezza Fabio
Via della Stazione, 34
42124 Cadè (Reggio Emilia)
www.cademedici.it

Print Friendly, PDF & Email

   Il nostro parere


- Antipasti
- Salumi ed insaccati emiliani
- Risotto alle erbe aromatiche
- Risotto al ragù di carne.

 

  

83


Legenda:

= Abbinamento cibo / vino

Il nostro consiglio:

= Lasciamo perdere - = Vale la spesa - = Il regalo ideale - = Il vino dei desideri

Rapporto qualità/prezzo:

= Buono - = Molto buono - = Ottimo

= Punteggio in centesimi

Autore /


Riccardo Isola

Un viaggio tra inchiostro e liquidi nel cristallo iniziato, ahimé e purtroppo, diversi anni fa. Giornalista enogastronomico in orbita perenne attorno ai pianeti Vino e Cibo. Usurpatore, per professione e per passione, della lingua italiana. Improprio interprete, ma con dedizione e impegno, del raccontare ciò che da sempre fa grande il nostro essere italici: il Gusto. Salute!

© Riproduzione vietata
Scritto il: giovedì, 21 giugno 2018

Ti potrebbero interessare: