Emilia-Romagna Eventi

A Beer&Food Attraction di Rimini torna il concorso “Birra dell’anno”

Alla Fiera di Rimini torna la 15ª edizione della competizione organizzata da Unionbirrai per premiare la migliore birra artigianale. Tra gli appuntamenti, anche la presentazione del sito dedicato al marchio Indipendente Artigianale

Locandina di Beer&Food Attraction 2020 a Rimini

Beer&Food Attraction 2020 torna a Rimini dal 15 al 18 febbraio e porterà nei padiglioni della Fiera oltre 32.000 operatori internazionali sia del settore brassicolo che gastronomico i quali presenteranno al pubblico le ultime tendenze del mercato “out of home”.

La più importante manifestazione italiana dedicata soprattutto alla birra artigianale offrirà ai visitatori molte occasioni per approfondire la propria cultura, attraverso degustazioni e brevi corsi su come degustare e servire la birra o sugli errori da evitare quando si produce. Non mancheranno gli incontri con i birrai e dibattiti dedicati alle novità del panorama italiano.

Beer&Food Attraction 2020: il Concorso “Birra dell’Anno” di Unionbirrai

Marchio Indipendente Artigianale
Il marchio “Indipendente Artigianale” (Foto © www.unionbirrai.it).

Tra i vari – importanti – appuntamenti in cartellone, torna la quattordicesima edizione del Concorso “Birra dell’Anno” organizzato da Unionbirrai. In una cerimonia che si terrà il 15 febbraio alle 14.00, verrà annunciato il Birrificio dell’Anno.

Beer&Food Attraction sarà anche l’occasione per presentare il nuovo portale dedicato al marchio Indipendente Artigianale, in programma domenica 16 febbraio alle 14.00.

«Il lavoro che stiamo facendo per identificare e promuovere i birrifici artigianali indipendenti – spiega Vittorio Ferraris, Presidente Unionbirrai – si è concretizzato anche nella creazione del sito www.indipendenteartigianale.it. Il portale funziona da vetrina per le realtà in possesso del marchio, che oggi sono già circa il 50% dei nostri associati, e come strumento per aiutare il consumatore a trovarne le birre in mescita nei locali aderenti di tutta Italia».

Per l’edizione di quest’anno del concorso “Birra dell’Anno” si sono iscritti 302 birrifici artigianali per un totale di 2.145 birre, un 8% in più rispetto al 2019. La loro valutazione è affidata a 108 giudici nazionali e internazionali: tra gli italiani molti sono i Beer Tasters, degustatori qualificati provenienti dai corsi Unionbirrai, mentre gli stranieri provengono da Paesi di tutta Europa, ma anche da oltreoceano, in particolare da Stati Uniti, Brasile, Messico e Paraguay.

Unionbirrai a Beer&Food Attraction 2020
A Beer&Food Attraction verrà premiata la “Birra dell’anno” (Foto © www.indipendenteartigianale.it)

Alle 41 categorie di birre già previste dal regolamento se ne aggiunge quest’anno un’altra riservata alle Sour Italian Grape Ale, birre dalle note acide ottenute dall’aggiunta di uve, mosto, vinacce o vino cotto.

Oltre all’appuntamento di domenica dedicato al bilancio e alle novità relative al marchio Indipendente Artigianale, di particolare rilievo tra gli eventi rivolti agli operatori di settore sarà il dibattito di lunedì 17 febbraio alle 14.00 sulla situazione dei birrifici agricoli italiani, dalla filiera delle materie prime fino alla normativa di settore e le opportunità offerte dal mercato.

Il programma completo degli appuntamenti di Beer&Food Attraction è disponibile al sito www.beerandfoodattraction.it

>> Scopri tutte le novità nella rubrica dedicata alla birra

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter

Redazione

Redazione

La squadra di redazione de La Gazzetta del Gusto è ricca di professionisti della comunicazione, blogger, esperti di alimentazione e di cucina. Ognuno apporta un contribuito unico grazie a personalità ed esperienze eterogenee.

GdG Channel

Categorie

Pubblicità

Pubblicità