Veneto Gazzetta del Vino

Chiaretto di Bardolino: profumi e delicatezza gardesana

Dall’azienda Gentili una versione, ferma, del simbolo in rosé di uno dei testimoni più autentici e antichi del savoir faire enologico

Chiaretto di Bardolino Gentili
Chiaretto di Bardolino Cantina Gentili (Foto © Riccardo Isola).

Ci sono figli autentici di un terroir vitivinicolo che soddisfano per lo loro grande, chiara e immediata rispondenza identitaria e territoriale. Un vino sinceramente locale ma non localistico che sa parlare la lingua della contemporaneità organolettica di un vino che soddisfa palati gentili, leggeri e più esigenti.

Questa versione della cantina Gentili nasce dalle vigne di Boldiera, brolo Abrile, Comune di Caprino veronese da una vigna di 35 anni compresa tra un’altitudine di 230 e 250 m.s.l. Le uve Corvina (60%), Rondinella (30%) e Molinara (10%) sono assemblate in un elegante e sincero connubio di mix organolettici fatti di eleganza, giusta sapidità, delicata morbidezza ed echi di acidità presenti ma mai pressanti.

Il Chiaretto di Bardolino Cantina Gentili, che abbiamo assaggiato, è un vino delicato ma con la giusta personalità. Bella beva e profumi netti arrivano da una vinificazione attenta e rispettosa della materia prima portata con rigore e rispetto a succedere in passaggi enoici delicati e tecnologicamente accorti. Fondamentale per il colore e per l’eleganza è il travaso finale fatto in vasche di acciaio per cinque mesi con agitazione settimanale delle fecce fini.

DiVini connubi d’arte

La versione del Chiaretto di Bardolino (fermo) di Gentili ricorda le sensazioni di autentica pacatezza interiore e armonia sensoriale de “L’Alba“, il quadro del pittore impressionista Claude Monet.

L'alba di Claude Monet
L’Alba”, il quadro del pittore impressionista Claude Monet (Foto © web).

Chiaretto di Bardolino Cantina Gentili: degustazione e recensione

Il Chiaretto Bardolino di Gentili si presenta con un colore rosa al contempo tenue ma vivo e lucente che si concretizza e valorizza di una presente consistenza. 

Al naso è immediato il ricordo di un sottobosco, con fragoline e lamponi a dare l’imprinting principale, ma non mancano echi floreali soprattutto di rosa e di frutta a polpa rosa come pompelmo ma anche litchi.

Al gusto appare educata la sapidità che gioca con la freschezza in sorsi ordinati ed equilibrati che riportano sentori di lampone e agrumi.

Il Chiaretto Bardolino Gentili è perfetto con primi di pesce, con crudi di mare e crostacei e pesce di lago in genere cotto in bianco al forno.



Nome vino: Chiaretto Bardolino
Denominazione: Doc
Vendemmia: 2018
Vitigno: Corvina (60%), Rondinella (30%), Molinara (10%)
Nome cantina: Gentili
Affinamento: a 5 mesi in acciaio con agitazione settimananle delle fecce fini
Luogo: Caprino veronese (VR)
Titolo alcolometrico: 12% Vol. 
Temperatura di servizio: 6/8°

AZIENDA AGRICOLA GENTILI
Via S. Antonio 271 – Caprino veronese (VR)
Sito web

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter

Riccardo Isola

Riccardo Isola

Un viaggio tra inchiostro e liquidi nel cristallo iniziato, ahimé e purtroppo, diversi anni fa. Ambasciatore dei vini dell’Emilia Romagna, giornalista enogastronomico in orbita perenne attorno ai pianeti Vino e Cibo. Usurpatore, per professione e per passione, della lingua italiana. Improprio interprete, ma con dedizione e impegno, del raccontare ciò che da sempre fa grande il nostro essere italici: il Gusto.

GdG Channel

Categorie

Pubblicità

Pubblicità