Lazio Eventi

Roma Bar Show, la due giorni capitolina tra mixology e divertimento

Il 23 e 24 settembre 2019 il Palazzo dei Congressi all’EUR accoglie la prima edizione della kermesse dedicata al mondo del beverage. Diverse aree tematiche e bartender internazionali per un ricco calendario

Roma Bar Show 2019: programma e ospiti tra mixology e divertimento
La locandina del Roma Bar Show 2019.

L’annuncio della prima edizione di Roma Bar Show 2019 ha generato un grande fermento nel settore italiano della mixology in quanto si tratta del primo festival tricolore, ma di respiro internazionale, dedicato interamente al mondo del beverage.

L’interesse è stato confermato alla presentazione del ricco cartellone di appuntamenti che, dalle 10 alle 21 di lunedì 23 e martedì 24 settembre, animeranno il Palazzo dei Congressi dell’EUR in Piazza John Kennedy, 1.

«Il progetto Roma Bar Show – spiegano gli organizzatori – nasce dall’esigenza del trade, delle aziende e degli addetti ai lavori, di ritrovarsi e confrontarsi in un evento italiano di profilo internazionale con lo scopo di elevare le attività della spirit industry e della mixology in Italia. Fin da questa prima edizione, la manifestazione ha l’obiettivo di divenire la fiera leader in Italia dedicata al mondo del bar, del beverage e dell’accoglienza».

Un biglietto di 30,00 € per i due giorni consentirà al visitatore di immergersi in un mondo fatto di piacere, didattica contatti professionali ed evasione. Cocktail preparati dai più importanti bartender del mondo, degustazioni di prodotti gastronomici di alta qualità, seminari, conferenze e masterclass nell’ambito della RBS Academy ma anche approfondimenti sulla food pairing (abbinamento tra cibo e drink) sono solo alcuni dei motivi per non perdersi questo evento.

Un interessante Fuori Salone, poi, coinvolgerà tanti cocktail bar di Roma per continuare la festa all’insegna della miscelazione più fantasiosa, il tutto per riunire e coinvolgere aziende del settore, professionisti e visitatori.

Roma Bar Show 2019, una festa per tutta la città

Nella progettazione del Roma Bar Show 2019 nulla è stato lasciato al caso, sia nella costruzione delle Aree tematiche che nella selezione degli ospiti internazionali che porteranno nella Capitale le nuove tendenze del bartendering valorizzando birra, distillati, vino, spiriti e liquori.

La prima novità di questi importante debutto sarà la celebrazione del Centenario del Negroni del quale i barman italiani presenti proporranno personali rivisitazioni

Diverse le aree tematiche del Festival, tutte caratterizzate da dinamismo e contaminazioni planetarie per dimostrare quanto la mixology sia una fucina di idee capace di avvicinare tutto il mondo e creare occasioni di unione, convivialità e svago.

Nel Mexico Village, ad esempio, si sperimenteranno le tradizioni di questo affascinante Paese con un cocktail bar in cui professionisti moldiali prepareranno distillati a base di agave.

Se la Gin Area, grazie alla collaborazione con IlGin.it, coinvolgerà i produttori di gin italiani e internazionali, l’aperitivo nostrano sarà protagonista sulla suggestiva Terrazza del Palazzo dei Congressi con una serie di appuntamenti a tema da vivere ammirando lo stupefacente panorama sulla Città eterna.

Domenica 22 settembre, il Roma Bar Show 2019 ospiterà la finale italiana di “The Vero Bartender”, una competizione organizzata da Montenegro per premiare il miglior cocktail mentre lo sport farà capolino con la tappa conclusiva della gara ciclistica “La Classica 2019”, promossa da Martini Racing e che impegna bartender ciclisti provenienti da tutto il mondo.

RBS Academy: i laboratori per apprendere l’arte del drink

Ma il divertimento e l’appagamento dei sensi non saranno gli unici tasselli del mosaico festivaliero promosso e organizzato da RIBS SRL di Andrea Fofi, Fabio Bacchi, Leonardo Leuci e The Jerry Thomas Project e Giuseppe Gallo. La due giorni romana, infatti, darà l’opportunità di imparare i segreti della miscelazione guidati da importanti e talentuosi professionisti. Nell’ambito di RBS Academy si potranno seguire una serie di laboratori nell’Auditorium Capitalis del Palazzo dei Congressi che offrirà ben 800 posti a sedere.

Tra i “docenti” annunciati, ci saranno Antonio Parlapiano del The Jerry Thomas Speakeasy di Roma che spiegherà tecniche e segreti di 10 drink iconici, Filippo Sisti relatore del seminario su “Sinergia tra Bar e Cucina, conoscenza e logica nella miscelazione di Talea Cocktail Bar”, Flavio Angiolillo con un “Giro del Mondo seduto al bancone di Iter” e, ancora, saranno presenti Simone Caporale, Remy Savage, Gabriele Manfredi, Tony Pescatori e tanti altri.

Tra gli speaker dei seminari annunciati spiccano i nomi di Pietro Collina del Nomad Bar di New York, Davide Segat e Daniele Liberati dell’Edition Bar di Londra, Patrick Pistolesi e Alexander Frezza.

Le masterclass prevedono focus sulle eccellenze italiane, dal Vermouth di Torino Superiore Gamondi al metodo Vecchia Romagna e la Riserva Tre Botti, dai rosoli di Giardini D’Amore all’Anice Secco Varnelli.

Il Fuori Salone e i locali aderenti

Sarà domenica 22 settembre che il Roma Bar Show 2019 si estenderà al resto della città interessando tanti locali e guest internazionali che si alterneranno dietro i banconi di Jerry Thomas Speakeasy, La Punta Expendio de Agave, Freni e Frizioni, Hotel Locarno, Drink Kong, Aquaroof Terrazza Molinari del First Hotel, Argot, Club Derrière, Banana Republic, Baccano, Metropolita, Chorus Cafè e tanti altri.

Nel 2019 non poteva mancare l’aspetto tecnologico e l’APP “Tu Drink” sarà di ausilio ai visitatori per orientarsi tra spazi espositivi, eventi e attività fuori salone.

Il programma completo e la prevendita dei biglietti sono disponibili sul sito ufficiale www.romabarshow.com e sui profili social facebook e instagram dell’evento.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter

GdG Channel

Categorie

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità