Eventi Lombardia

Villa d’Este apre d’inverno e lancia le Wine Dinners

Lo storico Hotel 5 stelle lusso sul Lago di Como festeggia le 150 stagioni con un’apertura invernale. Inoltre, lancia sette cene dedicate a grandissimi champagne e vini importanti

Villa d'Este apre d'inverno e lancia le Wine Dinners
Villa d’Este apre d’inverno e lancia le Wine Dinners (Foto © Villa d’Este).

© Articolo di Bianca De Lucchi

Metti una sera a cena. In un posto magico e con vini speciali. Succede a Villa d’Este che, quest’anno, rimane eccezionalmente aperta nel periodo invernale (al 3 gennaio 2023) per festeggiare il traguardo di 150 stagioni.

Villa d’Este apre in inverno per festeggiare 150 stagioni

Lo storico Hotel 5 stelle lusso a Cernobbio (CO), da sempre meta di star del cinema, della musica e dell’arte, accende il suo glamour retrò sotto le Feste, grazie anche agli addobbi floreali ad hoc di Vincenzo D’Ascanio, prestigioso flower designer.

Dalla hall alle camere, passando per il ristorante, un tripudio di luci e fiori per rendere ancora più magica l’atmosfera della Villa, di ineguagliabile bellezza, complice la sua posizione strategica sul lago di Como.

Hall di Villa d'Este a Bellaggio
Gli addobbi natalizi di Villa d’Este, a Cernobbio (Foto © Villa d’Este).

A Cernobbio il romanticismo è servito, e a goderne non saranno solo gli ospiti dell’hotel, ma anche gli avventori esterni che potranno deliziarsi con un , un aperitivo, il pranzo di Natale, il cenone di San Silvestro, e il beneaugurante brunch del primo dell’anno.

7 Wine Dinners a Villa d’Este

Le delizie in tavola sono sempre firmate dallo chef Michele Zambanini che, dal 2 novembre, è protagonista anche e soprattutto delle esclusive Wine Dinners, pensate e realizzate per l’anniversario.

Fino al 18 dicembre saranno sette i momenti esclusivi dove icone della produzione vinicola mondiale accompagneranno i piatti più ricercati e raffinati, creati ad hoc, ma anche portate “classiche” del momento più bello dell’anno.

Alcuni spazi dell’Hotel (Foto © Villa d’Este).

Ed ecco le grandi bottiglie, selezionate da Alex Bartoli, Wine Manager: Champagne Jacques Selosse, Krug e Cristal (e scusate se è poco!) Sauternes Premier Cru Superieur di Château d’Yquem, i vini piemontesi Gaja, le migliori etichette di Brunello di Montalcino DOC, fino al gotha del vino mondiale Domaine de la Romanèe – Conti .

Sette occasioni davvero uniche e straordinarie per gustare in tutti i sensi, e con tutti i sensi, l’emozione delle Feste e godere del fascino di Villa D’Este nel suo “splendore d’inverno”. Privilegio senza eguali. Prenotazioni: [email protected]

Villa d’Este
Via Regina, 40 – Cernobbio (CO)
Sito webInstagram

image_pdfimage_print
© Riproduzione vietata

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter

Redazione

La redazione de La Gazzetta del Gusto è composta da professionisti della comunicazione, blogger, esperti di nutrizione e di cucina. Ognuno apporta un contribuito unico grazie a personalità ed esperienze eterogenee.

GdG Channel

Categorie

Pubblicità


Pubblicità

I nostri partner