Dolci e frutta

Torta fredda al cocco e maracujá, il dolce estivo senza cottura

Fresca, profumata e golosa, è ideale per una merenda o un dessert dal sapore esotico

Torta fredda al cocco e maracujá
Torta fredda al cocco e maracujá (Foto © Paola Alemanno).

La torta fredda al cocco e maracujá è un dolce perfetto per l’estate: fresca, profumata e golosa allo stesso tempo è ideale per una merenda o un dessert dal sapore esotico.

Oltre a non prevedere cottura, è semplice e rapida da preparare e sicuramente riscuoterà un grande successo. Gli intolleranti ai latticini possono sostituire gli ingrediente con la corrispondente versione vegetale, ormai reperibile presso ogni supermercato.

Maracujá: il frutto della Passiflora

La maracujá è un frutto esotico, originario del Sudamerica, sempre più presente sulle nostre tavole e inconfondibile per profumo e sapore. È utilizzata in cucina per diverse preparazioni sia dolci che salate oppure è protagonista di bevande e cocktail rinfrescanti.

Dessert al cocco e maracujá
Il frutto della passione si ottiene dalla Passiflora edulis Sims, originaria del Sudamerica.

Detta anche “frutto della passione“, ha forma ovale, una robusta buccia viola – ma ne esiste anche una tipologia con buccia chiara – che contiene una polpa di colore giallo con semini neri. La maracuja è un concentrato di vitamine e di betacarotene e avrebbe proprietà antiossidanti e antinfiammatorie.

Cocco, un alleato per la salute

Il cocco, dal canto suo, è un frutto molto nutriente la cui polpa – che si ricava dalla noce di cocco – è una potente fonte di minerali, vitamine e grassi buoni. Nello specifico, il cocco aiuta la digestione, fa bene alle ossa, ai denti e al sistema immunitario.

Insomma, rappresenta un vero e proprio toccasana per il nostro corpo tant’è che nelle isole del Pacifico la palma da cocco viene chiamata “albero della vita”.

 
Dosi:
6 persone
Difficoltà:
Facile
Costo:
Medio
Tempo:

30 minuti

Tempo Cottura:

5 minuti

 
 
Forno:

NO

Dosi:
6 persone
Difficoltà:
Facile
Costo:
Medio
Tempo:

30 minuti

Tempo Cottura:

5 minuti

Forno:

NO

Per la base

  • 300 grammi di biscotti secchi al cioccolato
  • 170 grammi di burro

Per la crema

  • 3 vasetti di yogurt con pezzi di cocco
  • 200 ml di panna zuccherata
  • 30 grammi di cocco disidratato
  • 5 fogli di gelatina

Per la copertura al frutto della passione

  • 7 maracuja viola
  • 2 cucchiai rasi di zucchero
  • 1 cucchiaio di amido di mais/fecola di patate

Dessert estivo: Torta fredda al cocco e maracujá
La torta pronta per essere servita (Foto © Paola Alemanno).
  1. Mettere ad ammollare la gelatina in acqua fredda. Intanto, per creare la base della torta, frullare nel mixer i biscotti al cioccolato e aggiungere il burro fuso. Mescolare bene e versare in una tortiera a cerniera di 18 cm, appiattendo la crema con il dorso di un cucchiaio. Adagiare in freezer
  2. Nel frattempo montare la panna, aggiungere lo yogurt al cocco e il cocco disidratato. Strizzare la gelatina, metterla in un pentolino con un cucchiaio d’acqua e farla sciogliere a fuoco basso. Toglierla dal fuoco e aspettare che si raffreddi
  3. Inglobare la gelatina fredda nel composto di panna, yogurt e cocco disidratato. Versare il composto nella base della torta, precedentemente messa a riposare nel congelatore, e mettere in frigorifero a raffreddare
  4. Tagliare a metà sei frutti della passione e, con l’aiuto di un cucchiaino, prelevarne la polpa. In un pentolino mescolare la polpa con due cucchiai rasi di zucchero e un cucchiaio raso di amido di mais (se vi danno fastidio i semini del frutto passate la polpa prima in un colino). Far addensare la crema a fuoco basso e lasciar intiepidire. Aggiungere la copertura alla torta e rimettere in frigorifero per 3 ore
  5. Decorate il dolce con il frutto della passione rimasto e una fogliolina di menta o di Erba Luisa.
Print Friendly, PDF & Email
Tags

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter
Paola Alemanno

Paola Alemanno

Supernova - Classe 1994, ho origini liguri ma sono nata e cresciuta ad Acqui Terme (AL). Il cibo per me rappresenta, da sempre, una grande passione: amo cucinare, ma altrettanto bere e mangiare! Sarà per la mia tradizione familiare che mi ha tramandato ricette e ricordi di ristorazione. Sono laureata in Scienze Politiche dell’Amministrazione e specializzata in Giornalismo Culturale.

© Riproduzione vietata
Scritto il: domenica, 11 Agosto 2019

GdG Channel

Categorie

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità