Eventi Veneto

Vinitaly 2022, il mondo del vino torna a sognare

Dal palco di Fieragricola, il direttore generale di Veronafiere Giovanni Mantovani ha anticipato i temi e le novità della 54^ edizione del Salone Internazionale dei vini e distillati, che si terrà dal 10 al 13 aprile prossimi

Vinitaly 2022, a Verona dal 10 al 13 aprile.

Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere, ha approfittato del suo intervento a Fieragricola  per anticipare i temi e le novità di Vinitaly 2022, la 54^ edizione del Salone Internazionale dei vini e distillati, che si terrà dal 10 al 13 aprile prossimi presso la Fiera di Verona.

Vinitaly 2022: l’edizione dei record

Dopo due anni di pandemia quella di quest’anno sembra configurarsi come l’edizione dei record: oltre 100 mila i metri quadri di spazi utilizzati, circa 4.600 le aziende coinvolte con 20 mila etichette a catalogo provenienti da una quarantina di nazioni.

Se è pur vero che la situazione sanitaria limiterà molto l’afflusso di operatori e buyer dalla Cina ed il conflitto Russia-Ucraina quello dalla Russia, anche quest’anno le delegazioni estere accreditate a Vinitaly 2022 coprono le aree del Nord America con Canada e USA, il Regno Unito, l’Europa dell’Est, i Paesi Scandinavi, la Germania, la Svizzera, la Polonia, ma anche il sud est asiatico con Singapore, Malesia e Africa.

Degustazioni ed eventi sia in Fiera che in città

Forte dell’esperienza maturata durante la Special Edition dello scorso mese di ottobre, Vinitaly è sempre più orientata agli operatori professionali e del settore, mentre all’esterno della Fiera, nel cuore della città di Verona, gli eventi dedicati al pubblico, saranno organizzati dalle singole aziende e dalle Regioni.

Il calendario degli eventi sta prendendo vita in questi giorni ed il sito della Fiera (www.vinitaly.com) è in costante aggiornamento. Diverse sono le aree tematiche sulle quali Vinitaly 2022 presenterà ai visitatori questa edizione: consolidata la sezione dedicata al vino biologico certificato, all’interno del Salone sarà possibile trovare un’enoteca dedicata ai vini bio, oltre a degustazioni guidate di tali vini.

Nella International Wine Hall sarà invece possibile conoscere e degustare vini e distillati provenienti da una moltitudine di nazioni estere quali Francia, Austria, Argentina, Slovenia, Croazia, Cile, Perù, Libano, Spagna, Moldavia ecc.

Sempre interessante è il punto di vista del giornalista ed esperto di vini Daniele Cernilli, che guiderà le degustazioni dedicate a buyer e operatori del canale Horeca.

Un’area dedicata alla mixology

Confermata l’area dedicata alla Mixology che ha registrato il tutto esaurito negli eventi tenuti durante la Special Edition. L’arte del mixare bevande, distillati e vini è sempre più fenomeno di tendenza che attrae operatori del settore e consumatori. Anche in questa edizione a calendario saranno inserite masterclass dedicate a specifici prodotti tenute da professionisti del settore.

Vinitaly Design: gli accessori del vino

Vinitaly Design presenta il mondo dei prodotti e accessori a corredo del vino. Considerato il successo dell’ultima edizione gli ambienti sono stati ulteriormente ingranditi, affinché proposte e offerte di buyer, operatori Horeca e aziende produttrici potessero avere a disposizione spazi adeguati.

Un evento nell’evento: Enolitch 2022

Enolitch è lo spazio ormai conosciuto e consolidato dedicato alla meccanica e tecnologia applicate alla vitivinicoltura e all’olivicoltura, sempre più permeate dal digital e dall’hight-tech.

Non marcheranno infine focus su vini artigianali, singoli vitigni autoctoni, orange wines, vini da terre estereme, ovvero su piccole realtà in cui la passione del vignaiolo si lega strettamente al carattere identitario di vini e territori.

Tutte le info sull’accesso alla Fiera e gli appuntamenti in programma, sul sito www.vinitaly.com.

image_pdfimage_print
© Riproduzione vietata

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter

Antonio Lodedo

Giornalista con la passione per l’analisi sensoriale, Sommelier e Degustatore Ufficiale AIS, Maestro Assaggiatore ONAF e Assaggiatore di oli EVO. Mi occupo di enogastronomia quale sintesi di territorio, tradizioni, lavoro, prodotti tipici, storia, cultura, ma anche amicizia, studio, divertimento, viaggi e allegria.

GdG Channel

Categorie

Pubblicità


Pubblicità

I nostri partner