Dolci e frutta

Panna cotta alle fragole, il dessert che conquista per la sua semplicità

Una delizia per il palato nata nelle Langhe, e oggi diffusa in tutto il mondo, che si prepara in un lampo e con soli tre ingredienti.

Ricetta della Panna cotta alle fragole
Panna cotta alle fragole (Foto © Paola Alemanno). 

La panna cotta è un dolce al cucchiaio tipico del Piemonte, nato agli inizi del XX secolo nel cuneese e riconosciuto come prodotto P.A.T. (Prodotto Agroalimentare Tradizionale italiano).

Semplicissimo e veloce da preparare, questo dessert è composto soltanto da panna, zucchero e gelatina. Una volta preparato il composto, si può versare in piccoli bicchieri da mettere a raffreddare e servire per una coccola dolce e raffinata. In alternativa, si possono usare uno stampo da plumcake o dei pirottini monouso di alluminio o silicone.

Un dolce apprezzato in tutto il mondo

Made in Langa ma diffusosi nel resto d’Italia e successivamente in tutto il mondo, la panna cotta è un dessert che piace a tutti per la sua semplicità ed è ideale per una merenda o un fine pasto.

Per decorare il dolce ci si può sbizzarrire e inventare qualsiasi tipo di topping da mettere in superficie: cioccolato, caramello e frutti di bosco sono i più diffusi. In questo caso abbiamo preparato la panna cotta alle fragole, semplicissima da replicare.

Fragole: ecco perché mangiarne di più

Questo super frutto ha una stagionalità che va da aprile ad agosto. Le fragole infondono una grande carica di vitamina C, hanno proprietà antinfiammatorie e antiossidanti. Oltre a fare bene internamente, le fragole avrebbero benefici anche sul nostro aspetto esteriore perché sbiancano i denti, sono considerate anti-age e, infine, accelerano il metabolismo aiutando a dimagrire e a contrastare la cellulite.

Come fare la Panna cotta alle fragole
Le fragole sono buone e ricche di virtù nutrizionali (Foto © Paola Alemanno). 
 
Dosi:
4 bicchieri
Difficoltà:
Facile
Costo:
Basso
Tempo:

25 minuti

Tempo Cottura:

15 minuti

 
 
Forno:

NO

Piatto
Vegetariano
Gluten
Free
Dosi:
4 bicchieri
Difficoltà:
Facile
Costo:
Basso
Tempo:

25 minuti

Tempo Cottura:

15 minuti

Forno:

NO

Piatto
Vegetariano
Gluten
Free

Ingredienti per la panna cotta

  • 500 millilitri di panna fresca
  • 50 grammi di zucchero
  • 3 fogli di gelatina.

Ingredienti per la salsa di fragole

  • 400 grammi di fragole
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 1 cucchiaio di succo di limone.

  1. Mettere a bagno la gelatina in acqua fredda. Intanto versare in un pentolino la panna e lo zucchero, metterlo sul fuoco al minimo e mescolare con una frusta a mano. La panna deve sobbollire e non bollire, perciò appena farà qualche bollicina togliere il pentolino dal fuoco e aggiungere la gelatina strizzata
  2. Miscelare con la frusta finché la gelatina non sarà completamente sciolta. Versare il composto ottenuto negli stampini o nei bicchierini scelti e far raffreddare in frigorifero per 3 ore circa
  3. Mentre la panna si solidifica in frigorifero, pulire le fragole e tagliarle a pezzetti. Con l’aiuto del minipimer, frullarle e poi filtrare il succo ottenuto con un colino all’interno di un pentolino. Aggiungere due cucchiai rasi di zucchero, uno di succo di limone e cuocere a fuoco medio per qualche minuto, fino ad ottenere una salsa liscia e abbastanza densa. Fare raffreddare
  4. Servire la panna cotta aggiungendo la salsa di fragole e decorare con fragole fresche.

  • In questa ricetta è stato utilizzato un bicchiere per servire il dolce. Qualora si scelga un pirottino o uno stampo in silicone, si suggerisce di immergerlo per qualche secondo in acqua bollente prima di servire il dolce, in modo da facilitare la fuoriuscita del dessert
  • Le fragole possono essere sostituite con qualunque altro frutto – maracuja, kiwi, pesche noci, ciliegie – e la panna cotta può essere aromatizzata con vaniglia. 
Print Friendly, PDF & Email

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter
Paola Alemanno

Paola Alemanno

Supernova - Classe 1994, ho origini liguri ma sono nata e cresciuta ad Acqui Terme (AL). Il cibo per me rappresenta, da sempre, una grande passione: amo cucinare, ma altrettanto bere e mangiare! Sarà per la mia tradizione familiare che mi ha tramandato ricette e ricordi di ristorazione. Sono laureata in Scienze Politiche dell’Amministrazione e specializzata in Giornalismo Culturale.

© Riproduzione vietata
Scritto il: sabato, 15 Giugno 2019

GdG Channel

Categorie

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità