Torta caprese, il dolce legato ad Al Capone

Un dolce che ha origini nell’isola di Capri e una delle tante espressioni di una terra da sogno la cui gastronomia offre una ricchezza e una genuinità senza pari.

Torta caprese, ricetta e storia

Torta caprese, ricetta e storia.

La torta caprese è un prodotto di pasticcera che, da Capri, ha conquistato le tavole italiane e del mondo per la sua bontà, per la facilità di esecuzione e perché è il dessert perfetto per un fine pasto, per uno spuntino o per altre occasioni più o meno importanti.

Storia della torta caprese

Come tante ricette della tradizione popolare, anche questo dolce è nato per caso nel 1920 ad opera del cuoco Carmine Di Fiore che aveva un laboratorio di pasticceria nell’isola più incantevole d’Italia.

La circostanza è affascinante e alquanto bizzarra in quanto è legata addirittura al famoso Al Capone, il quale inviò due malavitosi a Capri per acquistare delle ghette. Per costoro, era d’obbligo una tappa in un rinomato luogo di dolcezze, e chiesero a Di Fiore di preparare loro una torta. Lo chef, forse per la tensione di avere clienti così “particolari”, dimenticò di aggiungere la farina nell’impasto dando vita a una torta buonissima che conquistò anche gli americani che vollero la ricetta.

Ricetta della torta caprese

Ingredienti

  • 150 grammi di cioccolato fondente
  • 200 grammi di zucchero
  • 200 grammi di mandorle
  • 4 uova.

Preparazione

Sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente in pezzi e farlo intiepidire. Aggiungere lo zucchero e amalgamare bene. Unire le mandorle tritate e 4 tuorli e mescolare bene tutto il composto.

Montare a neve ben ferma gli albumi e unirli, delicatamente, al composto di cioccolato. Versare il preparato in una tortiera di 16 cm di diametro, precedentemente imburrata e infarinata, e cuocere in forno preriscaldato a 170°C per 30-35 minuti.

Sfornare il dolce quando è ancora morbido, perché raffreddandosi si rassoderà rimanendo però umido.

Servire e buon appetito.

Print Friendly, PDF & Email

Autore /


Redazione

La squadra di redazione de La Gazzetta del Gusto è ricca di professionisti della comunicazione, blogger, esperti di alimentazione e di cucina. Ognuno apporta un contribuito unico grazie a personalità ed esperienze eterogenee.

© Riproduzione vietata
Scritto il: venerdì, 14 luglio 2017

Ti potrebbero interessare:

Biscotti al cacao speziati allo zenzero e cannella
I dolci natalizi dell'Est Europa, tradizione e golosità
Brownie con coulis di fragole, gli opposti che si incontrano
Grande successo per la festa di fine anno in casa Manna
Negroni poptail, il ghiacciolo è servito dall’aperitivo al dopocena!