Dolci e frutta

Crazy Cake ovvero l’arte di arrangiarsi con dolcezza

Una torta semplicissima, negli ingredienti e nel procedimento, risalente all’epoca della Grande Depressione ma attuale come non mai. Una preparazione “matta” da creare in cinque minuti e senza sensi di colpa

Crazy Cake: vera ricetta americana con zucchero, acqua e farina
Crazy Cake al cioccolato.

Era la fine degli anni Venti e il mondo sembrava uscire lentamente dai postumi della Grande Guerra quando nel 1929, prima negli Stati Uniti e poi nel resto del pianeta, si abbatté una crisi economica passata alla storia come la Grande Depressione.

Risale a quest’epoca l’invenzione geniale, quanto bizzarra, della Crazy Cake o Wacky Cake, una ricetta frutto della “resilienza” ovvero la capacità di adattarsi ad un cambiamento inaspettato. In cucina, a dire il vero, l’arte di arrangiarsi appartiene da sempre al genio delle donne e non solo ai tempi di carestia. Le stesse massaie che, durante la Seconda Guerra Mondiale, con il cibo razionato e difficile da procurarsi, rispolverarono questo dolce soffice e semplice, la torta matta per eccellenza.

Crazy Cake: la torta senza uova, latte, burro e lievito

La Crazy Cake è un dolce senza uova, latte e burro, talmente semplice da non richiedere ciotole e ciotoline se non la stessa teglia di cottura nella quale preparare il composto. Insomma, un dessert veramente “pazzo” ma che, nella sua semplicità, racchiude una dolcezza e una sofficità disarmante, da considerarsi addirittura vegano.

E in questi tempi in cui il coronavirus ci costringe a immense ed estenuanti file al supermercato, poco importa se ci manca il lievito, in realtà non c’è neanche quello, poiché l’agente lievitante è dato dalla combinazione di aceto e bicarbonato. Ecco il procedimento da seguire nella ricetta originale americana debitamente convertita in grammi, per far sì che la voglia di normalità passi dalla cucina e ricordare che #andràtuttobene!

 
Dosi:
6 persone
Difficoltà:
Facile
Costo:
Basso
Tempo:

45 minuti

Tempo Cottura:

35 minuti

 
 
Forno:

180° C

Piatto
vegano
Dosi:
6 persone
Difficoltà:
Facile
Costo:
Basso
Tempo:

45 minuti

Tempo Cottura:

35 minuti

Forno:

180° C

Piatto
vegano

Ingredienti per uno stampo quadrato da 20 cm o rotondo da 22 cm

  • 180 grammi di farina 00
  • 160 grammi di zucchero
  • 3 cucchiai di cacao amaro
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • ½ cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia (opzionale)
  • 1 cucchiaio di aceto di mele (andrà bene anche quello di vino bianco)
  • 5 cucchiai di olio di semi
  • 250 ml di acqua
Crazy Cake: vera ricetta americana con zucchero, acqua e farina
Quelli che servono per la Crazy Cake sono ingredienti sempre disponibili a casa.

  1. Preriscaldate il forno a 180 gradi e ungete, con poco olio, lo stampo in cui verserete la farina, lo zucchero, il cacao, il sale e il bicarbonato
  2. Amalgamate brevemente gli ingredienti e praticate tre fori con il manico di un cucchiaio: colmate ogni foro con olio, aceto e vaniglia
  3. Versate l’acqua sul composto e mescolate velocemente con un cucchiaio o una frusta
  4. Infornate per un massimo di 35 minuti a 180° C in forno statico preriscaldato, tenendo conto che non si tratta di un dolce ad alta lievitazione
  5. Servite la torta cosparsa di zucchero a velo o con una glassa all’acqua preparata con 100 gr di zucchero al velo, 10 grammi di cacao, un cucchiaio d’olio e 4 o 5 cucchiai di acqua calda. In mancanza del cacao, aggiungete 3 cucchiai di farina.

  • Si raccomanda di far raffreddare la Cracy Cake nello stampo prima di sformarla
  • La torta si presta a mille interpretazioni: si possono aggiungere pezzi di mela o pera nell’impasto o profumarla agli agrumi, sostituendo parte dell’acqua con lo stesso quantitativo di spremuta di arancia
  • Si accompagna, volendo, con gelato o crema pasticcera, panna montata e gocce di cioccolato.
© Riproduzione vietata

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter

Malinda Sassu

Malinda Sassu

Giornalista, sommelier per passione e autore Wine, Food & Travel per diverse testate giornalistiche cartacee e online. Appassionata prima di tutto, del mondo e della vita, dei viaggi e della gente. Tra le mie cento passioni? Lo champagne, naturalmente…

GdG Channel

Categorie

Pubblicità


Pubblicità