Secondi

Curry e Currywurst: tutti i segreti

Curry e Currywurst: una ricetta in cui si usa questa irresistibile spezia.

Il curry è una delle spezie più conosciute in tutto il mondo anche se ha avuto origine in India uno dei paesi più colorati e patria della maggior parte delle spezie. Tra queste spicca il curry che, in quel paese è conosciuto con il nome originario di “masala”. Forse non tutti sanno che gli inglesi la chiamarono così dalla parola “Cari” che, in indiano, significa zuppa.

Oltre al sapore piccante ed al profumo irresistibile, il curry possiede innumerevoli proprietà benefiche per il nostro organismo grazie al suo contenuto di curcumino, un polifenolo altamente curativo.

Proprietà del curry

  • Regola l’attività intestinale con effetti benefici sulla regolazione del metabolismo;
  • ha qualità antinfiammatorie e antiossidanti che proteggono il fegato dalle tossine e ne alleviano l’affaticamento;
  • contrasta i fastidi legati a reumatismi e artrite;
  • regolarizza i ritmi cardiaci e la circolazione sanguigna e quindi giova nelle malattie cardiovascolari;
  • ha effetti benefici nella prevenzione dell’arteriosclerosi e contribuisce al contraso delle malattie neurodegenerative come l’Alzheimer;
  • stimola la reazione del sistema immunitario contro l’aggressione delle cellule celebrali da parte delle placche;
  • è un rimedio naturale all’invecchiamento e alla morte neuronale;
  • secondo alcuni studi, gioverebbe anche a contrastare il diabete, a ridurre i livelli di colesterolo e a regolarizzazione l’indice glicemico.

Composizione del curry e varietà

Il Curry più che una vera e propria spezia è un insieme di varie spezie ed erbe aromatiche essiccate e ridotte in polvere, riconoscibile dal sapore deciso e da un profumo penetrante e stuzzicante. Comunemente viene preparato unendo cumino, coriandolo e curcuma, da cui deriva il tipico colore dorato, cardamomo, cannella, anice, zenzero, noce moscata, chiodi di garofano, pepe e peperoncino, da cui dipende la piccantezza. Tra tutti questi ingredienti, quello principale è la curcuma.

Esistono molte varietà di curry, a seconda delle regioni e dei piatti cui è abbinato; il colore ne definisce il sapore più o meno deciso, il curry dorato è per i palati delicati, il curry rosso per i palati più forti. Tra i molti piatti in cui viene adoperato il curry, uno dei miei preferiti è il Currywurst.

Curry-e-Currywurst-una-ricetta-in-cui-si-usa
Il Curry tra altre spezie e il Currywurst

Il Currywurst: uno squisito “Cibo di strada”

Questo piatto di origine tedesca, più precisamente di Berlino, è definito “cibo di strada” ed infatti si può degustare nei vari chioschi sparsi per la città. E’ talmente buono che mi sono fatta regalare la ricetta da uno degli ambulanti berlinesi ed ora la regalo a voi.

Ricetta del Currywurst

Categoria: Secondi piatti
Difficoltà: Bassa
Costo: Basso
Dosi: per 4 persone
Tempo totale di preparazione: circa 40-45 minuti.
Vino-consigliatoPer questo piatto cosa possiamo bere se non una buona birra?

Ingredienti

  • 100 grammi di zucchero;
  • 4 wurstel;
  • 4 cucchiai di aceto di vino rosso;
  • 2 cucchiai di olio di semi;
  • 2 cucchiai di curry in polvere;
  • 2 barattoli di pomodori pelati;
  • 1 cipolla finemente tritata;
  • 1 cucchiaio di paprika piccante;
  • sale q.b.;
  • pepe q.b..

Preparazione

  1. In un tegame scaldate l’olio a fuoco medio e fare soffriggere la cipolla fino ad ammorbidirla;
  2. continuate la cottura per un paio di minuti dopo aver aggiunto curry e paprika;
  3. Unite al soffritto i pomodori spezzettati, zucchero, aceto, sale e pepe e portate il tutto a bollore. Abbassate la fiamma e addensate mescolando di tanto in tanto; quindi continuate la cottura per circa 25 minuti;
  4. Togliete la salsa dal fuoco e frullate il tutto, passatela al setaccio per eliminare ogni residuo solido.
    Grigliate i wurstel, affettateli ed impiattate ricoprendo il tutto con una generosa cucchiaiata di salsa calda.
Print Friendly, PDF & Email

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter
Anna De Francesco

Anna De Francesco

Anna vive a Milano dove è nata da mamma emiliana e papà abruzzese. Cresce studiando e coltivando diverse passioni come la cucina, i viaggi, la fotografia, la creazione di eventi e la scrittura. Oggi lavora come ragioniera e cura il blog “Anna’s sweet secrets”, divenuto un apprezzato successo editoriale che ha ottenuto diversi riconoscimenti sul web. Per La Gazzetta del Gusto è "Anna’s Sweet Secrets".

© Riproduzione vietata
Scritto il: sabato, 25 Luglio 2015

GdG Channel

Categorie

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità