Secondi

Come preparare lo stracotto con polenta

È una delle ricette più saporite della cucina italiana, particolamente adatta alla stagione fredda. Una carne tenera e la lenta cottura regalano una vera coccola per il nostro palato

Ricetta dello stracotto con polenta
Ricetta dello stracotto con polenta (Foto © La Gazzetta del Gusto).

Lo stracotto è un secondo piatto a base di carne, tipico della tradizione culinaria italiana. Il nome deriva dalla lunghissima cottura a cui viene sottoposta la carne che, in questo modo, diventa morbida e succulenta assorbendo tutti i sapori degli ingredienti utilizzati.

Stracotto con polenta: abbinata perfetta

In genere viene servito accanto alla polenta, altro piatto tipico delle regioni dell’Italia settentrionali, soprattutto. Come capita con molti piatti tradizionali, non esiste un’unica ricetta dello stracotto ma è possibile leggerne varie in base alle zone e alle usanze locali che determinano differenze per quanto concerne alcuni ingredienti e il procedimento.

Sicuramente ciò che vale dovunque è l’abbinamento con un vino che esalti le caratteristiche di questo piatto ricco di struttura e sapore. Noi suggeriamo di accompagnarlo con un buon Barolo Monfortino, un vino rosso di carattere e dal gusto intenso.

image_pdfimage_print
 
Dosi:
4 persone
Difficoltà:
Facile
Costo:
Medio
Tempo:

12 ore

Tempo Cottura:

3 ore

 
 
Dosi:
4 persone
Difficoltà:
Facile
Costo:
Medio
Tempo:

12 ore

Tempo Cottura:

3 ore

  • 500 g di carne di manzo
  • 100 g di pancetta (meglio se affumicata)
  • 100 g di sedano
  • 100 g di carote
  • 2 cipolle
  • 1 spicchio d’aglio
  • 75 g di burro
  • Una bottiglia di vino rosso secco
  • Farina 00 q.b.
  • Qualche foglia di alloro
  • Un pizzico di noce moscata e chiodi di garofano
  • Sale e pepe.

  1. Tagliate la verdura a pezzi (tranne la cipolla), poi pelate e schiacciate l’aglio. Trasferire questi ingredienti in una pentola e aggiungete la carne, i chiodi di garofano e la noce moscata
  2. Ricoprite tutto il contenuto con il vino rosso e chiudete il coperchio, lasciando marinare il tutto per almeno una nottata. In questo modo, la carne assorbirà tutti i profumi
  3. Trascorso il tempo necessario (dalle 6 alle 12 ore), rimuovete la carne dalla pentola e filtrate il vino, separandolo dalle verdure
  4. Nella stessa pentola ormai vuota, fate sciogliere il burro per soffriggere la cipolla tagliata finemente e la pancetta. Dopo circa cinque minuti, aggiungete la carne infarinata bene su tutti i lati e cuocete per circa 15 minuti, avendo cura di girare a metà cottura
  5. Dopo un quarto d’ora, salate e pepate la carne, aggiungendo tutti gli odori della marinatura e il vino
  6. Completate la cottura a fiamma bassa, con il coperchio, per almeno due ore. Al termine, spegnete il fuoco e lasciate riposare per circa 20 minuti in un piatto
  7. Una volta che la carne sarà raffreddata, tagliatela a fette. Se è di vostro gradimento, potete frullare il fondo di cottura per ottenere una salsa molto gustosa.

Prepariamo la polenta

Lo stracotto si serve con un’ottima polenta la cui preparazione non è particolarmente difficile, è necessario solo girare il composto con pazienza per evitare che si formino grumi.

Ingredienti e preparazione della polenta

Gli ingredienti necessari sono 500 g di farina di mais, 2 litri di acqua, un cucchiaio di sale grosso e una noce di burro.

Mettete a bollire l’acqua e il sale grosso, quindi aggiungete la farina di mais un cucchiaio per volta. Far cuocere circa 40-50 minuti a fiamma bassa, mescolando di continuo e facendo attenzione a sciogliere i grumi.

Quando la polenta si sarà addensata, aggiungete una noce di burro per renderla più cremosa. Sarà pronta quando si stacca dalle pareti della pentola.

Aspettare che si raffreddi su un tagliere prima di servirla insieme allo stracotto.

© Riproduzione vietata

Condividi su:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati alla nostra newsletter

Redazione

La redazione de La Gazzetta del Gusto è composta da professionisti della comunicazione, blogger, esperti di nutrizione e di cucina. Ognuno apporta un contribuito unico grazie a personalità ed esperienze eterogenee.

GdG Channel

Categorie

Pubblicità


Pubblicità

I nostri partner